Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

10363990 10202157790168553 5494018761972335560 nFotogallery
di Mara Testasecca - 7 giugno 2014

Torino. Ieri venerdì 6 giugno presso il campo sportivo del Cenisia di Via Revello, a scopo benefico, si è giocata la Partitella del Cuore.
Attori del match sono state le Vecchie Glorie Granata, l’ANM (Associazione Nazionale Magistrati) Piemonte ed una Rappresentativa di Allievi dell’Istituto di Educazione Primo Levi.
Il Movimento Agende Rosse - Gruppo ‘Paolo Borsellino‘ - Torino ha colto questo momento sportivo per manifestare il suo sostegno al Magistrato Nino Di Matteo e a tutto il Pool Antimafia di Palermo.
Considerati gli ultimi eventi che vedono pesantemente minacciata la Procura di Palermo, le Agende Rosse e la onlus Funima International (www.funimainternational.org) tramite PRIMA RADIO di Torino e altri mass media locali hanno invitato caldamente i cittadini torinesi e non ad unirsi a loro in questa manifestazione di solidarietà, che ha rappresentato un alto momento di vicinanza dello sport ai valori della legalità e della giustizia a scopo benefico in quanto l'entrata a offerta libera è stato devoluto all'associazione Funima International.

La Onlus viene costituita nel 2005 per realizzare progetti umanitari con lo scopo di migliorare la vita e restituire dignità a bambini e comunità autoctone delle Ande argentine, in Uruguay e in Paraguay. Non da meno è stato l'impegno profuso per denunciare e contrastare le cause che generano povertà, discriminazioni sociali, abusi, violazioni dei diritti e guerre…
Riconosciuto fondamentale il valore dell'informazione e dell'organizzazione di incontri pubblici e di campagne nazionali in collaborazione con altri organismi come il CIPSI, (Coordinamento di iniziative popolari di solidarietà internazionale) e tante altre associazioni impegnate nel contrasto alla tragica crisi globale del nostro pianeta.


"... Noi dobbiamo capire le cause dell'avanzamento della povertà. Solo così possiamo contrastare gli effetti. L'impostazione del sistema economico che vige è criminale e condiziona scelte sociali e politiche, perchè chi governa si lascia corrompere... Noi potremo avere giustizia, potremo risolvere il problema della povertà, della sopraffazione, della disoccupazione, delle malattie, della guerra e della corruzione solo quando sapremo la verità. E' scritto nel Vangelo che 'la verità vi farà liberi' ed è così, perché è giusto conoscere chi ha nelle mani il nostro Paese", ha detto il direttore di Antimafia Duemila Giorgio Bongiovanni nel corso dell'evento.

Un ringraziamento speciale al prof. Insegnante di Fisica Salvatore Bova, promotore dell'iniziativa insieme alla Preside Anna Rosario Toma del "PRIMO LEVI", che quest'anno inaugura il Primo Liceo Sportivo di Torino. E' stato veramente emozionante assistere al triangolare che ha unito in campo gli studenti, i grandi atleti del Toro ed i Magistrati di Torino, perchè lo sport ha il potere di cambiare il mondo e di unire la gente.

Foto © Rita Rossi

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy