Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

È accaduto un fatto splendido: per la prima volta un Direttore del TG1 riconosce pubblicamente il valore della mia testimonianza professionale in conferenza stampa davanti ai Vertici Rai sulla programmazione per il trentennale delle stragi. Ho consumato le suole cercando e trovando notizie, ho ricevuto l'anno scorso il Premio nazionale Paolo Borsellino per il giornalismo. A Capaci io c'ero come inviata e ho fissato la memoria con i video e le testimonianze. Paolo Borsellino lo conoscevo e l'ho intervistato. Come in tutti questi anni con le mie inchieste dovute ai cittadini, pagando prezzi troppo pesanti: compresa la mandibola frantumata da una boss pugliese perché ponevo domande per strada sul clan! Se penso che in passato sono stata esclusa dalla programmazione di prima serata e penalizzata, si tratta di una svolta epocale e storica del primo TG. Basta guardare com'era il TG e come è stato evoluto in questi mesi. E non è finita. Perché la Rai deve essere servizio pubblico e non servizio di parte o servizio di alcuni ma al servizio di tutti. Seguiteci in questi giorni: c’è un'esclusiva nel mio film-Speciale. Vedrete un Falcone inedito, Angelo Corbo, Giuseppe Costanza, Antonino Vullo, Maria Falcone, Salvatore Borsellino. Il pool antimafia: Sergio Lari, Alfredo Morvillo. Il capitano Schifani, Giovanni Paparcuri, Vincenzo Di Fresco, Diego Cavaliero, Pietro Grasso e tantissimi altri a sorpresa!
Abbiamo ragionato a lungo su cosa fare poi invece abbiamo pensato che la storia e la memoria di questo evento era dentro la nostra redazione”, ha dichiarato la direttrice del TG1 Monica Maggioni, “Per cui abbiamo chiesto a Maria Grazia Mazzola che lì c'era quel giorno e che era amica di tutte queste persone e che per tutti questi anni ha cercato di far si che quella memoria non finisse - ha aggiunto -, di rimettere insieme i pezzi”. Lo speciale del TG1 sarà preceduto dalla prima puntata di ‘Solo per passione - Letizia Battaglia fotografa’ prodotta da Rai Fiction con Isabella Ragonese.

ARTICOLI CORRELATI

''L'ultimo respiro''. Speciale TG1 di Maria Grazia Mazzola a 30 anni dalle stragi

Inchiesta su ergastolo ostativo, Maria Grazia Mazzola: ''Non starò mai zitta''

Radio Radicale intervista la giornalista Maria Grazia Mazzola

Maria Grazia Mazzola: ''La mafia non è solo un fenomeno siciliano''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy