Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

la voce danilo dolci marzo 2019Sfoglia il giornalino
di Maria Francesca Galati e Germana La Sala

Salve a tutti siamo Francesca e Germana e scriviamo per il giornalino scolastico del nostro liceo, il Danilo Dolci.
Partiamo dal presupposto che nel nostro istituto non vi era la presenza di un giornalino da un paio di anni e di conseguenza il fatto che sia "ritornato" ci ha reso davvero molto felici e soprattutto ci ha reso orgogliose di poterne fare parte.
Scrivere è sempre stata la nostra passione, motivo per cui, dopo il diploma, sceglieremo due facoltà diverse che avranno in comune tecniche giornalistiche e lettere moderne.
Il giornalino nasce in un liceo che è un bene confiscato alla mafia, con tante problematiche ed è per questo che ascoltare la voce dei nostri studenti, è significativo perché significa farlo diventare un presidio di legalità dove emergono tematiche di spessore discusse tra i giovani. Ma il nostro giornalino "la voce del Danilo Dolci" ci apre anche all'esterno. Infatti non mancano testimonianze del magistrato Mario Conte, più volte vicino alla nostra scuola e alle sue problematiche e ci arricchisce la voce del dottore Enrico Alagna che ci ha coinvolto in un'esperienza significativa che ci ha portato ad essere più vicini a chi soffre, agli ultimi e in particolare ai senza tetto, poi diversi articoli sulle tante attività che il nostro liceo svolge, malgrado le enormi difficoltà che da diversi anni viviamo, visto la situazione precaria del nostro liceo.
Tale esperienza ci sta formando sotto tantissimi punti di vista e sta rendendo l'ambiente scolastico molto piú ricco culturalmente. Inutile nascondere che l'esperienza del giornalino ci sta aiutando a migliorare nella scrittura e nell'ambito grafico e in ogni pagina lasciamo un pezzo di noi in cui raccontiamo una storia con le emozioni che prevalgono in noi quando creiamo gli articoli.
francesca germana liceo danilo dolciQuesta per noi è la prima volta che facciamo parte di una redazione, piccola e limitata, essendo un giornalino scolastico, ma che ci sta facendo crescere umanamente e culturalmente con grande attenzione ai temi sulla legalità, sulla giustizia, facendoci capire in modo particolare che dobbiamo avere sempre un senso critico e ragionare senza prevenzioni.
Un grazie al dirigente scolastico Domenico Di Fatta per il supporto e al professore Luigi Barbieri che ci guida in questa esperienza da diversi anni. Sentiamo inoltre il bisogno di segnalare l'importanza che sta avendo il giornalino grazie al sostegno dell'associazione Jonathan. Sappiamo già che nel prossimo numero avremo testimonianze significative come quelle del dottore Francesco Del Bene, magistrato impegnato nella lotta alla mafia e Manfredi Borsellino, figlio di Paolo Borsellino.
Sempre disposti a ricevere critiche costruttive e consigli. Inutile nascondere che speriamo anche di ricevere qualche complimento perché ci darebbe forza per sostenere un impegno che, in certi momenti è anche un divertimento e una passione, ma avvolte pone difficoltà perché si può rischiare di essere banali e retorici.
Che dire, scrivere è arte e scrivere per un giornalino scolastico significa espandere la nostra arte con gli altri e arricchirsi di esperienze altrui.

Sfoglia il giornalino: Clicca qui!

Info: liceodanilodolci.it

ARTICOLI CORRELATI

Testimonianze di impegno e resistenza a Brancaccio

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy