Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

puglisi impastato francobollida Ansa
Entrambi uccisi per l'impegno contro la criminalita' organizzata

Dallo scorso marzo due francobolli da 95 centesimi sono dedicati al giornalista Peppino Impastato e a don Pino Puglisi, uccisi per il loro impegno contro la mafia. Il francobollo per Peppino Impastato mostra un suo ritratto e la scritta "Radio Aut", la radio libera da lui fondata nel 1977, affiancati ad una frase dello stesso Peppino: "L'informazione è resistere, resistere è preparare le basi del cambiamento". Impastato, che era candidato per Democrazia Proletaria alle elezioni amministrative, fu ucciso a Cinisi nel maggio 1978 ma solo dopo diversi anni fu riconosciuta la matrice mafiosa dell'omicidio e i responsabili vennero condannati. Il francobollo per Don Giuseppe Puglisi, parroco nel quartiere palermitano di Brancaccio, mostra anch'esso un ritratto del commemorato; nella vignetta comparira' anche un gruppo di bambini, affiancato ad una frase del sacerdote: "Non ho paura delle parole dei violenti ma del silenzio degli onesti". Don Pino fu ucciso a Palermo nel 1993 nel giorno del suo compleanno; nel 2013 e' stato proclamato 'beato’.

Tratto da: Ansa

Ti potrebbe interessare...

Armi di distrazione di massa

La guerra è un affare, firmato Ue

''La Memoria Collettiva'' non si condanna

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos