Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

portella pettinari int edsOggi è il 25 aprile.
Giorno di Lotta, di Resistenza, di Liberazione.
Di affermazione dell'Esistenza.
Esistere e Resistere in questo pazzo Mondo in Guerra ci mette a dura prova.
Il Revisionismo storico ha lasciato il passo alla Restaurazione. E ciò è ancor più evidente quando i politicanti, quelli che dovrebbero difendere la Costituzione e la Democrazia, vorrebbero Riscrivere gli eventi e cancellare la nostra Memoria, consegnandoci all'Oblio.
Di fronte a queste bieche manovre che minano passato, presente e futuro, scrivere, fare informazione, diventa sempre più difficile.
Eppure i fatti sono lì. Di fronte a noi.
Nostalgico sfoglio le pagine scritte da liberi pensatori come Pasolini quando diceva di sapere "i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato "golpe" (e che in realtà è una serie di "golpe" istituitasi a sistema di protezione del potere)".
Non tutto è perduto.
Nonostante i brandelli di verità (fatta a pezzi da depistaggi e nascondimenti), grazie all'impegno di uomini e donne che hanno sacrificato sé stessi e sé stesse, noi oggi possiamo Capire e Scegliere, ancora una volta da che parte stare.
E allora ecco che in questo giorno nella mia mente rimbombano le parole di Antonio Gramsci.


portella notte panoramica eds


"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l’intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare".

No, non possiamo essere più indifferenti, restare "alla finestra mentre i pochi si sacrificano, si svenano". E' nuovamente il tempo di Essere Partigiani e Vivere.
Insieme, ancora una volta.

Foto © Emanuele Di Stefano

Ti potrebbe interessare...

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos