Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"La sentenza di condanna per Nino Madonia e il rinvio a giudizio per Scotto e Rizzuto premiano anni di battaglie per la verità. Innanzitutto di Vincenzo e Augusta, i genitori di Nino, poi di un pezzo di società civile che non ha mai smesso di manifestare e informare, di quei magistrati che hanno creduto nella ricerca dei responsabili, del tenacissimo avvocato della famiglia Agostino, Fabio Repici”. A dirlo la deputata del Movimento 5 Stelle Giulia Sarti. “La battaglia non è finita perché dietro l'omicidio di Nino Agostino e Ida Castelluccio vi sono motivazioni che devono spingere tutte le istituzioni ad attivarsi per fare luce e informare sulle responsabilità non solo degli esecutori materiali, ma anche degli uomini dei Servizi di sicurezza che tenevano rapporti opachi, come definiti dall'accusa, con gli esponenti di Cosa Nostra".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Caso Agostino, ergastolo per Madonia. Scotto e Rizzuto a giudizio

Nino Di Matteo: ''Su Agostino verità emerge a distanza di anni''

Flora Agostino: ''In aula oggi ho pianto. E' stata scritta una pagina importante''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy