Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

giuliano selema di AMDuemila
È stato appena reso ufficiale dai promotori del Premio Antimafia al femminile “Francesca Serio”: ad aggiudicarsi la VI edizione del prestigioso riconoscimento dedicato alla memoria della contadina siciliana di Galati Mamertino, sui Nebrodi, che sfidò nella Sicilia degli anni 50’ gli assassini del figlio Turiddu Carnevale, trucidato in una mulattiera di Sciara di Termini, è Selima Giuliano, figlia del capo della Squadra mobile di Palermo, Giorgio Boris Giuliano, trucidato dalla mafia a Palermo nel 1979. Proprio la mattina del 21 luglio Leouluca Bagarella, cognato del boss corleonese Totò Riina, scaricò alle spalle dell’investigatore, impegnato tra l’altro in indagini delicate come la scomparsa del giornalista Mauro De Mauro e il traffico intercontinentale di droga gestito da Cosa Nostra, sette colpi di pistola dentro una caffetteria.
Il premio antimafia al femminile “Francesca Serio”, promosso dal Circolo Socialista Nebroideo Indipendente “Italo Carcione”, presieduto dal Prof. Fabio Cannizzaro, in collaborazione con l’Istituto di Cultura politica per la Questione Siciliana XQS e con l’Associazione Nazionale Amici Attilio Manca (ANNAM), è giunto alla VI edizione ed è già stato assegnato a importanti personalità femminili, familiari di vittime di mafia, impegnate nella divulgazione di sani valori civili e di quell’ideale di giustizia spesso inquinato da logiche di potere e da interessi masso-mafiosi.
Nello specifico hanno già ricevuto il premio: Angela Manca, Sonia Alfano, Margherita Asta, Augusta Schiera Agostino e Fiammetta Borsellino.
serio francescaLa cerimonia, patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Galati Mamertino, si terrà sabato 23 novembre 2019 nel piccolo centro montano. Tra i relatori, Fabio Cannizzaro, lo scrittore Luciano Armeli Iapichino e i giornalisti Aaron Pettinari di ANTIMAFIADuemila e Nino Amadore del Sole 24 Ore.
Selima Giuliano, che aveva sette anni quando perse il papà, oggi impegnata a far conoscere nelle scuole e non solo la figura di Giorgio Boris Giuliano, ha appreso la notizia con gioia: “Sono molto onorata di ricevere questo importantissimo riconoscimento dedicato a una madre coraggio qual è stata Francesca Serio e di intervenire dinanzi alla comunità nebroidea”.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy