Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Appuntamento a Dubai il 16-17 e 18 dicembre 2019
di Fondazione "La Città Invisibile"
GFEL (Global Forum for Education and Learning) ha assegnato ad Alfia Milazzo, presidente della Fondazione “La città invisibile”, il premio "Top 100 Leaders in Education". Il premio verrà conferito al GFEL (Forum globale per l'istruzione e l'apprendimento) dal 16 al 18 dicembre 2019 a Dubai. Considerato il valore di questa premiazione, un gruppo di ragazzi dell’Orchestra “Falcone Borsellino”, vorrebbero essere presenti e accompagnare la loro “guida”, a testimonianza dell’opera meritoria svolta nella loro vita dalla Fondazione. Il loro sogno è anche quello di poter suonare un concerto a Dubai per festeggiare l’evento, di cui essi sono indiscutibilmente parte in causa.

Pertanto chiedono di essere sostenuti con una offerta che consenta loro di coprire le spese, giacché la Fondazione che è un ente non profit, non vi riuscirebbe da sola. Chi volesse rendere possibile questo sogno può inviare un’offerta a IT49K0760116900001035628229 scrivendo la causale: Orchestra “Falcone Borsellino” a Dubai.

Che cos’è il GFEL World
GFEL offre un'opportunità ideale per l’incontro di educatori, innovatori di edtech, leader di pensiero e accademici che stanno aggiungendo un valore significativo al settore dell'educazione globale. La conferenza si sforza di mettere in luce innovazioni rivoluzionarie e approfondire le profondità della condivisione delle conoscenze per costruire il futuro dell'educazione. Dato che l'istruzione occupa una posizione significativa nelle politiche delle nazioni di tutto il mondo, GFEL consente ai partecipanti di sviluppare la capacità di risolvere problemi complessi relativi all'istruzione a livello globale.
L'istruzione è uno dei pilastri fondamentali dell'umanità poiché possiede la capacità di potenziare gli individui e trasformare le loro vite. Per questa sua grande importanza, impartire formazione è considerato uno degli atti più nobili.
GFEL è un terreno collettivo affidabile in cui le idee incontrano le possibilità. Con l'obiettivo di creare una struttura vitale per il bene superiore, ha deciso di curare una piattaforma comune che promuova le azioni benevoli dedicate alla trasmissione dell'educazione. Lo scopo è quello di costruire un forum in cui le persone affini del settore dell'istruzione possano riunirsi e plasmare un futuro luminoso per le generazioni future.

Dichiarazione di visione e missione GFEL World
Visione: Costruire una comunità di insegnanti e discenti per discutere soluzioni di problemi complessi relativi alla trasmissione dell'istruzione a livello globale.
Missione: Costruire un forum che riunisca le menti più brillanti aventi in comune la passione di trasformare la vita delle persone attraverso l'educazione.

L’orchestra Giovanile Falcone Borsellino e la Fondazione "La città invisibile"
La città invisibile ha creato l’Orchestra “Falcone Borsellino” nel 2009 con lo scopo di sostenere i bambini estremamente poveri, con handicap, in difficoltà a causa di genitori in carcere o malati, e gli adolescenti a rischio (impedendo loro di entrare nei clan mafiosi e nella delinquenza comune), o ancora bambini immigrati, o vittime di violenze e abusi. Si rivolge comunque a tutti i bambini, poiché non si occupa dei loro deficit ma ha lo scopo di allenare e ampliare le loro potenzialità, secondo i dettami della psicologia positiva.

La Fond. La città invisibile opera nei quartieri di Librino, San Berillo e San Cristoforo di Catania e nei comuni della provincia etnea (Adrano).

La Scuola di vita e orchestra offre nutrimento culturale e valoriale positivo a questi ragazzi, attuando il principio della fratellanza, in cui l’Orchestra diventa patrimonio comune e il luogo concreto di un riscatto collettivo. L’educazione alla cultura e legalità viene impartita seguendo il metodo di Don Milani e della Scuola di Barbiana. I ragazzini vengono inseriti e coinvolti in attività di formazione musicale orchestrale impostata principalmente sulla pratica, che tende ad esaltare la partecipazione emotiva legata al piacere di suonare insieme. Ad insegnare in questa scuola, alcuni dei migliori maestri del Sistema Abreu. Il Metodo Abreu è stato integrato con un metodo più ampio ideato dalla Città invisibile per fronteggiare le situazioni gravose in cui si trovano i bambini. Le lezioni sono prevalentemente di gruppo, gratuite e precedute da momenti di life coach, che servono da spinta motivazionale alla legalità, corsi per incrementare l’intelligenza, la memoria, la concentrazione e la creatività. Altri corsi paralleli sono quelli di poesia, teatro, matematica, autodifesa, attività di book and writing therapy, volte a promuovere la cultura della collaborazione e della condivisione. Offriamo gli strumenti in comodato d’uso gratuito. La nostra fondazione è composta solo da volontari.

La città invisibile pratica l’integrazione, l’inclusione, la coesione sociale, proponendo l’esempio di due eroi modello del nostro tempo, Falcone e Borsellino. Infatti sono i modelli positivi e gli esempi buoni che stimolano i minori a uscire dall’autocommiserazione e a cercare di affermare una propria autodeterminazione e la voglia di riscatto. Modelli, esempi e buone pratiche offrono il senso e la direzione dell’arte: sono una guida etica che in questi anni ha prodotto enormi risultati per una realtà autentica e povera. Abbiamo formato oltre 1700 ragazzi nella musica e oltre 7000 nella legalità. I ragazzini hanno eseguito oltre 120 concerti, tutti dedicati all’affermazione di un diritto o di principi di grande valore morale. Tra questi ricordiamo i concerti per la memoria attiva su Falcone, Borsellino, le scorte, Dalla Chiesa, Fava, e soprattutto quello per papa Francesco in piazza San Pietro a Roma, e alla Basilica di San Francesco ad Assisi. Importanti i concerti all’auditorium di Taormina, nel Duomo di Monreale, nella Cappella Palatina, nel teatro antico di Segesta, nella Villa del Casale di Piazza Armerina. Il concerto per la Pace in collegamento diretto dell’Orchestra dei bambini con un gruppo di Tel Aviv e di Gaza e la preghiera ecumenica con il Rabbino di Siracusa, l’imam di Catania e il parroco della chiesa di San Cristoforo di Catania. Da ultimo un importante concerto a Limbadi, osteggiato dalla Curia, per dare risalto alla situazione di abbandono in cui versa la famiglia di Matteo Vinci, vittima di autobomba da parte del clan Mancuso.

L’orchestra è messaggera di pace per Unicef e Testimonial nazionale per la Campagna della CCSVI.

Info: facebook.com/fondazionelacittainvisibile

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy