Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
Morra: “Vandalizzare la targa dedicata di Impastato non significa altro che rivelare la propria bassezza la propria viltà

Non è passato nemmeno un giorno e la targa dedicata all’attivista Peppino Impastato, affissa ieri in una villetta nel quartiere Cep di Palermo, è stata brutalmente vandalizzata. Lo ha denunciato il Movimento 5 stelle di Palermo il quale ha affermato: "E' ancora lungo il percorso di crescita culturale da portare avanti, e per combattere realmente la mafia dobbiamo impegnarci tutti affinchè i cittadini reagiscano davanti a eventi del genere”. Sulla vicenda è arrivata anche la condanna del gruppo consiliare Sinistra comune: "Un gesto vile che condanniamo con fermezza", sono state le parole dei consiglieri Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando e Marcello Susinno. "Continueremo a lavorare con il massimo impegno, per rispondere con la cultura del rispetto, della legalita' e della giustizia: ci assicureremo che targa sia rimessa al suo posto nel piu' breve tempo possibile. L'alleanza fra cittadini e cittadine palermitani ed istituzioni - hanno concluso - costruisce ogni giorno il riscatto di una citta' che si batte contro la mafia". L’episodio è stato aspramente criticato anche dal fratello del giovane giornalista assassinato da Cosa Nostra Giovanni Impastato il quale ha parlato di "segnale inquietante" o “una minaccia, come dire 'qui comandiamo noi, voi qui non dovete stare, la piazza deve restare nel degrado’”. E poi “non credo si sia trattato semplicemente di una bravata, soprattutto perché è accaduto a distanza di poche ore dalla sua sistemazione”, ha affermato all’Andrkronos facendo sapere che la targa “sarà rimessa al più presto al suo posto”.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy