Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

cutro ignazio agrigento newsagrigentodi Calogero Montana Lampo e Federica Barbadoro - Video
Ignazio Cutrò è arrabbiato, il testimone di giustizia ha oggi incontrato il prefetto Dario Caputo. Sul tavolo ancora una volta la “questione scorta”. Revocata prima e poi proposta esclusivamente per la sua persona. “Ho rifiutato. La mia decisione è irrevocabile”. Parla così l’imprenditore di Bivona: “A volte a dimenticare sono le istituzioni, ma non la mafia. Non si gioca con la vita dei testimoni di giustizia. Il prefetto? Era preoccupato”. All’incontro anche l’onorevole Perconti. “Le sue parole mi hanno fatto riflettere, ha detto che io e la mia famiglia a Bivona siamo davvero in pericolo”.
Non è escluso che il “caso Cutrò” venga ancora una volta preso in esame. Come non è escluso che la scorta possa essere assegnata all’imprenditore ed alla sua famiglia.

Tratto da: agrigentonotizie.it

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy