Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

poesia-introduzioneRiportiamo di seguito la poesia di Salvatore Battaglia sulla società dei consumi, l’inedito fa parte della nuova edizione del libro “Della virtù”





Il suo tempo. Il nostro

di Salvatore Battaglia

Negata alla vista,
nell'anfratto appollaiata,
trilla agli ultimi bagliori solari.
Rondine migratoria
messaggera virtuosa, operosa.
Improvvisi i suoi stridi
- lunghe le silenti pause -.
Beata sua condizione,
libera,
nell'occasionale tiepido rifugio,
vive il suo tempo.

La sua sollecitudine protettiva.
La sua sobrietà.
La sua libertà.
La nostra?
Compressa, violata
nel magma delle contraddizioni
del tempo presente
da egoismi e iniquità.
Il suo nitido virtuoso percorso.
Il nostro invocato auspicio
di un sentiero intentato.

Corrono le ore,
silente l'alata creatura.
Filtrano le prime luci rosate
dell'alba di Sicilia.
Rinnova il suo trillo
nella dimora odorosa
del fresco effluvio
della ginestra in fiore.

Pensieri notturni.
Uno spiraglio
per scelte eque,
per azioni generose.
Un possibile rimedio
al dolore del mondo.
Spicca il volo, ora.
A governare,
assidua, laboriosa
l'aerea nutrizione nelle ore diurne.
Un lungo pensiero:
un redditizio possibile proposito,
una innovata rotta.
Se provassimo a consumare poco.
Pochissimo.
Magica interazione
con la sua mirabile condotta,
con i suoi laboriosi adempimenti.
L'animo rasserenato,
la risentirò all'imbrunire del giorno.

(9 giugno 2015)

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy