Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

cavallaro-manfredidi Manfredi Cavallaro - 29 novembre 2013
Palermo. Presso il Liceo Scientifico Galileo Galilei, in data 28 novembre 2013, l'associazione Agende Rosse e ANTIMAFIADuemila hanno dato vita ad un dibattito, che ha avuto come tema portante la trattativa Stato-Mafia, la cui nascita dal punto di vista storico può ricollegarsi già al periodo del secondo conflitto mondiale. Se però tale connubio poteva ritenersi accettabile per evidenti ragioni belliche, non lo è più nel momento in cui questo rapporto atipico si è mantenuto nel periodo della prima e seconda Repubblica. Il Direttore della redazione ANTIMAFIADuemila Giorgio Bongiovanni, ha infatti sottolineato ripercorrendo i momenti più importanti, come questa convivenza-trattativa abbia poi portato alle uccisioni dell'on. Lima prima, e a quelle ancora più tragiche dei giudici Falcone e Borsellino. Di per sè, fatto gravissimo che si tinge di tinte ancora più oscure nel momento in cui è risultato evidente, da testimonianze attendibili, che le istituzioni sanno e tengono nascosta la verità sui presunti promotori di questo periodo stragista, che va dal 1992 al 1993.

L'incontro si è concluso analizzando quanto esposto dalla Dott.ssa Irma DiGrandi delle Agende Rosse, soffermandosi su come i ragazzi possono opporsi a ogni forma di illegalità, non solo rispettando le leggi, bongiovanni-studenti-big0ma cercando con ogni mezzo di operare all'interno della nostra società per una convivenza civile, sana e che tuteli i diritti di ogni cittadino.
Secondo il mio punto di vista è necessario informare i ragazzi di oggi su questi temi, che vengono affrontati superficialmente nelle sedi scolastiche o dai mezzi d'informazione nazionali, anche per risvegliare l'attenzione di tutti noi e sconfiggere l'illegalità che opprime il nostro paese.

Manfredi Cavallaro, Liceo Scientifico Galileo Galilei - Classe V M

ARTICOLI CORRELATI

Palermo, gli studenti: "Non ci sentiamo tutelati"
ANTIMAFIADuemila e Agende Rosse al Liceo Scientifico Galileo Galilei

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy