Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

con-i-magistrati-web15 novembre 2013
“A Palermo si muore quando si resta soli”, diceva lucidamente Giovanni Falcone.
Per questo anche il laboratorio politico Alternativa, insieme a tante altre realtà, esprime la sua totale vicinanza e solidarietà ai magistrati di Palermo, vittime in queste ore della minaccia di morte lanciata dall’ergastolano Totò Riina, già capo dell’ala militare di Cosa Nostra.
Antonino Di Matteo e gli altri magistrati della Procura di Palermo, dal Procuratore GeneraleRoberto Scarpinato al Procuratore Aggiunto Vittorio Teresi, ai Sostituti Procuratori Francesco Del Bene e Roberto Tartaglia devono essere difesi dalla società civile quali baluardi insormontabili della legalità democratica.
Ma tutti loro non vanno solo difesi dalla rabbia dei mafiosi con la coppola. Straordinaria impressione hanno destato le parole del procuratore di Palermo Francesco Messineo, secondo cui leminacce di Riina fungono certamente da “chiamata alle armi” al popolo di Cosa Nostra contro i magistrati impegnati nella inchiesta sulla “trattativa Stato-Mafia”, ma potrebbero fornire una copertura a quelle strutture esterne a Cosa Nostra ugualmente, o forse maggiormente, interessate a bloccare l’inchiesta ricorrendo anche alla forza stragista, come nel ’92. Messineo non esplicital’accusa ma chiunque vi può leggere con chiarezza il riferimento ad apparati, criminali, interni o contigui al potere dello Stato, ovvero a quello che venne definito “Stato profondo”.

È questo il vero nemico, il più subdolo, che ogni Italiano è chiamato a contrastare con tutte le sue forze.

Si può esprimere solidarietà ai magistrati di Palermo inviando una lettera a questo indirizzo:

Direzione Distrettuale Antimafia

Presso il tribunale di Palermo

Ufficio Dott. Antonino di Matteo

Piazza Vittorio Emanuele Orlando

90138 Palermo (PA)

Tratto da: alternativa-politica.it

Ti potrebbe interessare...

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy