Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Intervento del Deputato Pino Cabras durante la seduta per il voto sulla fiducia al Governo Draghi.
Con i 16 voti contrari e 4 astenuti si sancisce la spaccatura anche alla Camera del Movimento 5 Stelle. Un numero, 20, che vuol dire anche la possibilità di costituire un gruppo autonomo soprattutto se, come già anticipato, coloro che hanno votato no verranno espulsi dal MoVimento. I no provengono da: Emanuela Corda, Francesco Sapia, Arianna Spessotto, Rosalba Testamento, Leda Volpi, Massimo Enrico Baroni, Pino Cabras, Andrea Colletti, Jessica Costanzo, Francesco Forciniti, Paolo Giuliodori, Alvise Maniero, Giovanni Russo, Doriana Sarli, Guia Termini, Andrea Vallascas.
Gli astenuti invece sono: Maria Lauria Paxia, l’ex sottosegretario all’Economia, Alessio Villarosa, Raphaele Raduzzi, Michele Sodano. I dissidenti potrebbero però essere anche di più se, oltre a Rosa Menga, che ha annunciato in Aula che non avrebbe partecipato al voto perchè contraria al governo, si sommano anche gli altri 11 deputati grillini che non hanno risposto alla chiama. Si tratta di Corneli, Ehm, Romaniello, Spadoni, Tucci, Masi, Di Lauro, Penna Scutellà, Suriano, Zanichelli.

Tratto da: casadelsole.tv

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy