Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di Aaron Pettinari - Video
"Spero in processo bis contro complici e ispiratori"

"Quella di oggi è una sentenza storica che si aggiunge alle altre sentenze che le varie Corti d'Assise di Caltanissetta, Firenze e Palermo hanno pronunciato. La 'Ndrangheta è corresponsabile della stagione stragista e dalla requisitoria del pm emerge che ci sono fuori altri responsabili ed ispiratori, parte del sistema criminale esterni a Cosa nostra e 'Ndrangheta, ma complici". E' questo il commento dell'avvocato dei carabinieri Fava e Garofalo, parti civili nel processo 'Ndrangheta stragista che oggi ha visto l'emissione della sentenza nei confronti di Giuseppe Graviano e Rocco Santo Filippone, entrambi condannati all'ergastolo. "E' il Sistema criminale che è responsabile di questa stagione stragista" ha aggiunto augurando che si arrivi ad un processo bis "con altri imputati e responsabili che oggi non erano in quest'aula".
Sulle dichiarazioni di Giuseppe Graviano, il cui memoriale e verbali d'udienza sono stati trasmessi dalla Corte alla Procura ha aggiunto: "Graviano dice, non dice. Però ha detto. Ha lanciato degli input e piste investigative che vanno approfondite. Ci sono verità che solo lui può svelare. La palla torna a lui". Ed infine ha concluso: "Colgo l'occasione per lanciare un appello a Graviano. Se è vero, come è vero, che lui è stato responsabile, ma non l'unico, ed è stato usato e raggirato come capro espiatorio, credo sia il momento di ristabilire la verità raccontandola tutta".

ARTICOLI CORRELATI

'Ndrangheta stragista, Lombardo: ''Sentenza storica, inizio per percorso ricostruzione''

'Ndrangheta stragista, ergastolo per Graviano e Filippone

Berlusconi, caso Agostino, Agenda Rossa: tutto nelle ''Graviano's memories''

'Ndrangheta stragista, i giudici entrano in camera di consiglio

'Ndrangheta stragista, la difesa Filippone non ci sta e chiede l'assoluzione

'Ndrangheta stragista, Ingroia: ''Graviano e Filippone non unici colpevoli. Altri hanno suggerito delitti''

'Ndrangheta stragista, per Graviano e Filippone chiesto l'ergastolo

Il silenzio della Bestia

'Ndrangheta stragista: ''Non parlo più'', il boss Graviano cambia strategia

'Ndrangheta stragista, il ''balletto'' di Giuseppe Graviano

'Ndrangheta stragista, Graviano: ''Berlusconi mandante stragi? Per il momento non lo ricordo''

Graviano atto terzo: ''Dell'Utri è stato tradito''

'Ndrangheta stragista, Graviano: ''Mi incontrai con Berlusconi da latitante''

Graviano parla: ''Un imprenditore di Milano non voleva che si fermassero le stragi''

La bestia si agita!

''Parla'' il boss stragista Giuseppe Graviano

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy