Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

coll giustizia gomI due pentiti saranno sentiti a Firenze a fine ottobre
di Aaron Pettinari
Pochi minuti per decidere una volta sentite le parti. Così il presidente della Corte d'assise Antonio Balsamo ha accolto le richieste di accusa e difesa per sentire i collaboratori di giustizia Cosimo D'Amato e Gioacchino La Barbera. Il primo, il “pescatore di bombe” della seconda guerra mondiale già condannato in abbreviato a 30 anni di carcere, ha deciso di “saltare il fosso” lo scorso anno. La notizia si è appresala scorsa udienza quando il pm Stefano Luciani ne ha chiesto l'audizione dopo aver depositato i verbali, tra cui un confronto con l'ex boss Gaspare Spatuzza. Proprio Spatuzza era stato uno dei suoi principali accusatori. Secondo indiscrezioni D'Amato avrebbe confermato il racconto del pentito di Brancaccio, accusando anche Giuseppe Barranca e Cristofaro Cannella, anche se nei verbali vi sono diversi “omissis” a dimostrazione che potrebbero esservi riferimenti anche ad altri soggetti su cui ora indaga la procura di Caltanissetta.

Al processo Capaci bis, che vede imputati i mafiosi Salvino Madonia e Vittorio Tutino, assieme a Giorgio Pizzo, Cosimo Lo Nigro e Lorenzo Tinnirello, sarà inoltre sentito nuovamente Gioacchino La Barbera. Quest'ultimo di recente ha rilasciato un'intervista a “La Repubblica”, dichiarando che dietro “L'Attentatuni” non vi sarebbe solo la mano della mafia. La Corte d'assise nissena ha deciso di ammettere l'esame dei due dichiaranti e l'audizione si terrà in trasferta presso l'aula bunker di Firenze il prossimo 29 e 30 ottobre. Il processo è stato quindi rinviato al 12 ottobre (con prosecuzione il 14) quando dovrebbero concludersi gli esami dei testi previsti dall'accusa.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy