Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

La rubrica di Saverio Lodato

docufilm strage borsellino 23
docufilm strage borsellino 23

quarantanni di mafia 312x mobile

quarantanni di mafia 312x mobile

Avevamo sempre pensato, ingenuamente, che i corrispondenti servissero a raccontarci cosa si fa e si dice nei Paesi e nei governi esteri. Ora quell’idea, finora piuttosto diffusa, viene improvvisamente contestata dai migliori maestri di giornalismo, ma solo per il decano dei corrispondenti Rai da Mosca, Marc Innaro, macchiatosi di due crimini contro l’umanità che segnaliamo alla Corte dell’Aja: mostrare la cartina dell’Est Europa prima e dopo l’allargamento Nato e riportare la replica del governo russo al presidente ucraino Zelensky, che accusava Mosca di “usare il terrore atomico bombardando per ore i reattori nucleari della centrale Zaporizzja, ora in fiamme: poteva essere 10 volte peggio di Chernobyl, la fine dell’Europa”, e a tutti i governi Ue con stampa da riporto al seguito che condannavano orripilati il folle gesto. Da dieci giorni Innaro è oggetto di un editto bulgaro a rate firmato da FI, dall’ala “liberale” del Pd (Romano, Quartapelle, Castagnetti&C.) e dal renziano Anzaldi, più il duo Stampa-Rep. Ecco le sue parole su Zaporizzja: “Qui da Mosca ripetono che il livello di radioattività è nella norma. Il ministero della Difesa smentisce Zelensky e afferma che da cinque giorni la centrale è sotto il controllo delle truppe speciali. La scorsa notte - continuano a dire qui - un gruppo di sabotatori ucraini ha attaccato il centro di addestramento a fianco della centrale, ma è stato respinto”.
Subito, dalla sede romana del Foglio munita di un telescopio satellitare che consente di monitorare palmo a palmo lo scacchiere ucraino, è intervenuto il rag. Claudio Cerasa a ristabilire la verità: “Il vostro Innaro tende a minimizzare in maniera grave. L’ambasciata americana in Ucraina l’ha definito un crimine di guerra e la Nato ha usato parole molto molto molto pesanti sull’attacco. Non c’è una guerra di propaganda: la Russia combatte una guerra con fake news, bugie, falsità; e tutto l’Occidente insieme cerca di smascherarle”. Il conduttore del Tg2 ringraziava il rag. Cerasa per avere sbugiardato l’importuno collega. E così, avuta conferma che la Rai mantiene a Mosca una quinta colonna di Putin, che la versione russa non va neppure citata perché è sempre falsa, mentre quelle dell’Ucraina e dell’Occidente vanno sempre sposate senza virgolette come dogmi, i telespettatori si facevano l’idea che i russi stiano tentando di scatenare il bis di Chernobyl nel Paese che occupano alle porte di casa propria, e che il putribondo Innaro tenti di coprirli. Poi purtroppo la sottosegretaria americana all’Energia Jill Hruby ha dichiarato: “Non abbiamo visto alcuna prova che la Russia abbia attaccato la centrale”. E il Pentagono e l’Aiea hanno rassicurato: “Nessuna fuoriuscita di materiale radioattivo”. Quindi Innaro quando lo fucilano?

Tratto da: Il Fatto Quotidiano

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

La guerra in Ucraina, la mafia russa e l'inefficienza dell'Occidente
di Giorgio Bongiovanni

Crisi Ucraina, con le armi vincono solo i mercanti della morte
di Giorgio Bongiovanni

L'impero non molla, nell'iter verso la guerra
di Francesco Piras

Zitti e Mosca
di Marco Travaglio

La nuova telenovela: la cronaca di guerra

Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COLLUSI

COLLUSI

by Nino Di Matteo, Salvo Palazzolo

...

LA SCELTA

LA SCELTA

by Sigfrido Ranucci

...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

...

LA 'NDRANGHETA STRAGISTA

LA 'NDRANGHETA STRAGISTA

by Aaron Pettinari

...


PENTITI

PENTITI

by Luca Tescaroli

...

IL GRIFONE

IL GRIFONE

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

...


AL DI SOPRA DELLA LEGGE

AL DI SOPRA DELLA LEGGE

by Sebastiano Ardita

...

LE INCHIESTE DI UNA VITA

LE INCHIESTE DI UNA VITA

by Ferdinando Imposimato

...


Libri in primo piano

IL COLPO DI SPUGNA

IL COLPO DI SPUGNA

by Nino Di Matteo, Saverio Lodato

...

IL PATTO SPORCO E IL SILENZIO

IL PATTO SPORCO E IL SILENZIO

by Nino Di Matteo, Saverio Lodato

...

I NEMICI DELLA GIUSTIZIA

I NEMICI DELLA GIUSTIZIA

by Nino Di Matteo, Saverio Lodato

...

QUARANT'ANNI DI MAFIA

QUARANT'ANNI DI MAFIA

by Saverio Lodato

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos