Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Rubriche Saverio Lodato È ancora credibile Emma Bonino?

È ancora credibile Emma Bonino?

di Saverio Lodato
Emma Bonino, figura storica radicale, alla quale si devono, circa mezzo secolo fa, grandi battaglie per i diritti civili - aborto e divorzio, per dire delle principali -, oggi si presenta alle elezioni con una sua lista di supporto allo schieramento del cosiddetto centro sinistra. Scelta legittima. Scelta a suo modo coerente. Scelta che però salta all’occhio, provenendo da un passato remoto, quello della Prima Repubblica, alla quale la Bonino appartiene, essendo vissuta nei parlamenti e nei governi italiani ed europei fra un secolo e l’altro.
Oggi la Bonino - europeista convinta, e da sempre - spiega agli elettori italiani che fra qualche giorno saranno chiamati a scegliere fra uno schieramento europeista e uno schieramento che l’Europa, invece, vuole fare deragliare. E che quindi, la scelta è obbligata, oggi come allora, a favore dell’Europa. Anche questa è un’idea, come tale praticabile e legittima, e come tale discutibile.
Noi non crediamo che la chiave di lettura sia quella giusta.
La stessa Bonino, particolarmente dura nei confronti dei 5 Stelle, che lei accomuna a Lega e Fratelli d’Italia quanto a visione dispregiativa dell’europeismo, finisce con l’incartarsi mettendo in salvo Silvio Berlusconi, Matteo Renzi e, ovviamente la sua lista, che rappresenterebbero invece la rotta maestra verso Più Europa, che è la cosa che da sempre le sta più a cuore.
Sembra non accorgersi che Berlusconi (per il quale si è ripetutamente sperticata in lodi) si presenta in coalizione con Lega e Fratelli d’Italia, allo stesso modo in cui Renzi, voti permettendo, vorrebbe andare a braccetto con Silvio Berlusconi. Ci sembra di dire una cosa scontata. Evidentemente, per la Bonino scontata non è.
Prova ne sia che in questi giorni, quando è andata in tv, non ha fatto una piega di fronte alle domande di chi le contestava il sostegno dato, insieme a Marco Pannella, ai peggiori governi berlusconiani della storia d’Italia e ai peggiori "impresentabili", presunti delinquenti, o presunti mafiosi che fossero. Così come è stata costretta a glissare, sempre in tv, rispetto all’"europeismo" di Renzi che ad un certo punto, così fan tutti verrebbe da dire, fece addirittura scomparire la bandiera europea alle sue spalle.
Anzi, a voler essere precisi: ha spiegato che le sue sono "idee", che si resta "candidi" anche andando a braccetto con il demonio, basta crederci fortemente in nome di una "passione" politica alla quale non puoi sottrarti come è accaduto nel suo caso per quasi mezzo secolo. Sarà.
Ci permettiamo, infatti, di obbiettare: che razza di "idea europeista" è far finta di non sapere che Berlusconi è stato condannato in via definitiva per frode fiscale ed è "impresentabile" e "ineleggibile"?
È ancora credibile Emma Bonino?

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La rubrica di Saverio Lodato

Foto © Reuters

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

by Antonella Mascali

Questo libro raccoglie i principali interventi, le interviste,...

LA MAFIA DEI PASCOLI

LA MAFIA DEI PASCOLI

by Nuccio Anselmo, Giuseppe Antoci

Milioni di euro guadagnati per anni in silenzio...


BLOODY MONEY

BLOODY MONEY

edited by Massimiliano Virgilio

Un sistema di corruzione politica che ruota intorno...

PROFONDO NERO

PROFONDO NERO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Erano gli anni Settanta. Il giornalista De Mauro...


CASAMONICA

CASAMONICA

by Nello Trocchia

È il 20 agosto 2015 quando per la...

UN'AVVENTURA SINDACALE

UN'AVVENTURA SINDACALE

by Anna Vinci

Figlia di madre nubile, nata e cresciuta in...


PECUNIA NON OLET

PECUNIA NON OLET

by Alessandro Da Rold

"Seguite i soldi, troverete la mafia".Giovanni Falcone"Se ‘Vituzzu’...

IN CULO ALLA MAFIA

IN CULO ALLA MAFIA

by Emanuele Cavallaro

È un testimone di giustizia. Che non è...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa