Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Rubriche Nicola Tranfaglia Un piano italiano per gli immigrati

Nicola Tranfaglia

Un piano italiano per gli immigrati

immigrati naufragio c ansa marinamilitaredi Nicola Tranfaglia
Il commissario dell’Unione Europea, Avramopolus, per l’emigrazione lo ha detto con chiarezza: “Se L’Italia presentasse un Piano nazionale sull’emigrazione e lo presentasse alla Commissione, sarebbe ben accetto e i soldi ci sono.”
Per Bruxelles l’unico problema è il ricatto della Turchia. Se Erdogan spingerà i tre milioni di siriani in Grecia, il finanziamento si sposterà da Ankara ad Atene. Ma l’ipotesi è improbabile perché i sei miliardi di euro dell’accordo fanno gola al presidente turco e perché i siriani non hanno nessuna voglia di rimettersi per strada verso le tende di Idomeni, Salonnico e il Pireo. Da marzo hanno ottenuto il permesso di lavoro e l’integrazione in Turchia è meno difficile che in altri paesi del Mediterraneo.
E se la Grecia non sarà in grado di far fronte a un inevitabile disastro umanitario, gli immigranti arriveranno in Italia che è un paese impossibile da blindare. Infatti gli sbarchi negli ultimi tempi in Italia sono cresciuti, dall’Africa subsahariana ma anche dalla Siria, dall’Iraq, dal Pakistan, dalla Palestina, 2392 sono di nazionalità sconosciuta e 13.000 sono minori non accompagnati.
Se guardiamo i dati ufficiali sui profughi a livello mondiale nell’attuale disordine, scopriamo che ci sono 3 milioni e mezzo in fuga dall’Iraq, 2 milioni e mezzo dall’Afghanistan, 262 mila dal Pakistan, 1 milione dalla Somalia, 750 mila dal Sudan, 450 mila dalla Repubblica Centroafricana, 450 mila sfollati dalla Libia, 435 mila dal Congo, 5 mila al mese dall’Eritrea. Dove andranno nessuno lo sa ma è probabile che almeno una parte vada in Europa e noi siamo i più esposti.
Noi abbiamo 3 mila centri di accoglienza temporanei (CAS), 13 centri del governo (Cara), 430 centri Sprar. Oggi ospitiamo 144 mila emigranti. Il sistema ci è costato nel 2015 un miliardo e cento milioni di euro ma non c’è trasparenza sugli affidamenti, sui finanziamenti, sul rispetto degli standard di erogazione dei servizi erogati da convenzioni e capitolati di appalto.
Gran parte sono centri straordinari gestiti come emergenza dalle prefetture che non fanno né formazione né integrazione. Che l’immigrazione sia un grande affare è ormai un fatto accertato.
E continua a non essere una priorità per il nostro governo.
Il Commissario Avromopoulos ha aggiunto: “Per quel che riguarda, la rilocazione  di chi è stato identificato come avente diritto alla protezione internazionale, non ci sono scuse anche se ci sono resistenze, le decisioni sono vincolanti”. Quindi perché non provare a percorrere questa strada?
Questo è lo scenario che ci attende almeno per i prossimi dieci anni e se c’è la volontà di arricchirlo invece che impoverirlo si può andare in questa direzione con l’aiuto dell’UE e delle Nazioni Unite.

Foto © ANSA/UFFICIO STAMPA MARINA MILITARE

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa