Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Rubriche Giulietto Chiesa Attenti ai sovversivi del No TRIV...

Giulietto Chiesa

Attenti ai sovversivi del No TRIV...

NEWS 258118di Giulietto Chiesa
...e a quelli del No TTIP, DEL No TAV, del No MUOS, del No NATO... Una relazione dei servizi segreti al servizio del governo o della Costituzione?

Incombe il referendum del 17 aprile e può accadere l'imprevisto. Così qualche settore dei servizi (il SISR, Sistema d'Informazione per la Sicurezza della Repubblica) informa il parlamento a maggioranza lanzichenecchi - nella relazione sulla "Politica dell'informazione e della sicurezza 2015", all'interno di un capitolo intitolato "La strumentalizzazione del disagio" - che esisterebbero "dinamiche proprie degli ambienti eversivi".

Poi uno si chiede cosa vuol dire "spending review": guarda quanto avremmo potuto risparmiare licenziando gli autori di questi documenti!

Dunque chi vuole il referendum contro le trivelle (esercitando un diritto costituzionale) sarebbe equiparabile a un eversivo.

A quanto pare anche 9 Consigli Regionali, tra i promotori del referendum, sarebbero investiti da dinamiche eversive.

Osservazioni aggiuntive.

1) Al SISR c'è gente che non sembra rendersi conto che il compito di questo organismo è quello di tutelare la sicurezza della Repubblica, non quella del governo in carica.
2) Stare dalla pare dei trivellatori, equivale a stare dalla parte di una categoria che ha l'ISIS tra i suoi fornitori (via Turchia).
3) Il tutto s'inquadra perfettamente con la collusione di tutti i grandi media, i quali oscurano ogni informazione per quanto concerne il No TRIV (esattamente come fanno contro il No TAV, No MUOS, No NATO, No TTIP).

Chi sono gli eversori?

Tratto da: megachip.globalist.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

by Mario José Cereghino, Giovanni Fasanella

L’inchiesta condotta dagli autori, basata su anni di...

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...


CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...


INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa