Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Rubriche Giorgio Bongiovanni Come le canta Fiorella Mannoia

Giorgio Bongiovanni

Come le canta Fiorella Mannoia

mannoia fiorella vertical c imagoeconomica 559153di Giorgio Bongiovanni
Fiorella Mannoia, la straordinaria cantante romana che con la sua musica ha incantato generazioni in Italia e nel mondo, da sempre si batte attivamente contro le ingiustizie sociali. Sia come artista sia come cittadina. Da parte sua non è mai mancato l’impegno nel delicatissimo tema della lotta alla mafia e alle logiche mafiose. Lunedì scorso, 15 giugno, all’indomani della puntata di “Non è l’Arena” condotta da Massimo Giletti, l’artista ha scritto sul suo profilo Facebook un forte messaggio di coraggiosa testimonianza senza mandarle a dire a chi ha criticato la trasmissione e il suo oggettivamente prezioso lavoro di informazione pubblica:

“Ieri era l’ultima puntata dell’Arena. Per la gioia di molti. Da parte mia, che non guardo quasi mai, e da tempo, i dibattiti politici, ho seguito queste ultime puntate di Giletti perché la mia amica Sandra Amurri (giornalista che questi argomenti li conosce bene) mi aveva raccontato della telefonata del dott. Nino Di Matteo (che ho avuto la fortuna di conoscere e che ha la mia incondizionata stima), mi sono incuriosita e la settimana dopo mi sono sintonizzata e siccome, grazie a Dio, non ho nessun tipo di pregiudizio, nei confronti di nessuno, ho cominciato a seguire le tre puntate dedicate a questo delicato argomento e voglio affermare che Giletti è stato molto coraggioso, soprattutto perché nessuno, dico NESSUNO, ha speso una sola parola su quello che sta succedendo e su quello che è emerso da quell’inchiesta. Questo Paese è così, si aprono vasi di Pandora, viene fuori di tutto, (vedi anche le inchieste di Report) ti aspetti che i giornali il giorno dopo riempiano le prime pagine e invece… niente! Nulla assoluto. Nella trasmissione di Giletti (ora qualcuno dirà: io non vedo Giletti, l’amico di Salvini, già li sento) è venuto fuori un quadro inquietante e pericoloso per la sicurezza del nostro Paese, e francamente di chi sia amico Giletti non me ne frega niente, a me interessa la verità. Alla mia veneranda il patto sporco integraleetà ancora non mi capacito che per difendere il governo di turno, ieri quello, oggi questo, domani un altro, si possa far finta di niente su quello che sta succedendo in questo Paese, o ci si interessi della magistratura a seconda di chi si vuole proteggere o attaccare. A Giletti va il mio plauso per aver messo le mani in una merda che nessuno ha avuto il coraggio di toccare e di chi sia amico, sinceramente non me ne frega una beatissima minchia. IO STO CON DI MATTEO”.

Sempre sui temi mafia, scarcerazioni e magistratura scandagliate da “Non è l’Arena” con le rilevanti testimonianze rilasciate dal magistrato Nino Di Matteo alla trasmissione, Fiorella Mannoia ha condiviso ieri l’articolo pubblicato sul nostro giornale dello scrittore e giornalista Saverio Lodato. A dimostrazione della sua perspicace sensibilità di fronte a certe tematiche.
Canta, Fiorella Mannoia, canta meravigliosamente e ha anche il coraggio di parlare.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Stragi, Csm, Dap. Di Matteo intervistato a Non è l'Arena

Il Patto Sporco, il libro sulla trattativa Stato-Mafia

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

by Mario José Cereghino, Giovanni Fasanella

L’inchiesta condotta dagli autori, basata su anni di...

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...


CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...


INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa