Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Giorgio Bongiovanni

Morra: ''Nel caso Siri adottato metodo di pressioni insistite. Questa è mafia''

di Giorgio Bongiovanni e Aaron Pettinari
Seconda parte - Intervista al Presidente della Commissione parlamentare antimafia

In questa seconda parte dell'intervista il Presidente della Commissione antimafia, Nicola Morra, interviene su quel nodo che è sempre esistito nei rapporti tra mafia ed istituzioni, in particolare con il mondo politico-economico e va a ricordare quanto avvenuto con le dimissioni del sottosegretario Siri. Segnaliamo che il giorno dell'intervista ancora non vi erano stati gli sviluppi del caso Arata, ex esperto delle politiche energetiche della Lega, e con la collaborazione con la giustizia di Vito Nicastri.

ARTICOLI CORRELATI

Morra: ''Nostre attenzioni su massoneria ed infiltrazioni istituzionali'' - Prima parte

Nicola Morra: Matteo Messina Denaro ha cappuccio e grembiulino - di Saverio Lodato

Nicola Morra: ''Sulle stragi del '92-'93, non fu solo mafia''

Commissione antimafia, Morra eletto Presidente

Nicola Morra: ''Basta segreti di Stato''