Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Rubriche Giorgio Bongiovanni Conclusa l'audizione del magistrato davanti al Csm

Giorgio Bongiovanni

Conclusa l'audizione del magistrato davanti al Csm

di matteo csm c imagoeconomica"Su via d'Amelio mai così vicini alla verità"
di Giorgio Bongiovanni e Aaron Pettinari - Video/Audio integrale all'interno!
Sentito dal Csm il pm Nino Di Matteo fa tremare il potere occulto dello Stato. Si è conclusa da pochi minuti l'audizione del sostituto procuratore nazionale antimafia, nell'ambito dell'inchiesta sulle eventuali responsabilità in merito al depistaggio sulle indagini della strage di via d'Amelio. Rispondendo alle domande dei Consiglieri Di Matteo, con spiegazioni tecniche ed esaustive, ha chiarito tutti gli aspetti che lo hanno riguardato rispetto i processi e le indagini sull'attentato. "Sulla strage di via d'Amelio siamo a un passo dalla verità. Mai come ora siamo vicini alla verità. Il depistaggio cominciò con il furto dell’agenda rossa. E non furono i mafiosi" ha detto con forza. "Io e i miei familiari abbiamo pagato un prezzo altissimo per il mio impegno - ha aggiunto - e ora siamo a un passo dalla verità anche grazie a me e ad altri magistrati. Non è giusto essere accostati anche strumentalmente all'ipotesi di depistaggio". "Non è vero che in 25 anni non si è fatto niente, ci sono 26 condanne mai messe in discussione. Non c'è strage in Italia che abbia un numero così alto di condannati definitivi, non è vero che sono stati 25 anni persi, ci sono 26 affermazioni di penale responsabilità per concorso in strage su cui non c'è alcun dubbio". Seguiranno articoli sull'audizione.

ASCOLTA L'AUDIO INTEGRALE: Clicca qui!
Audizione del pm Di Matteo davanti alla I commissione del CSM nell'ambito del fascicolo sulle indagini sulla strage di via D'Amelio

Foto © Imagoeconomica

VIDEO Guarda il servizio del TG2 al minuto 21 e 55 secondi: Clicca qui!

ARTICOLI CORRELATI

Strage Borsellino, Di Matteo al Csm va oltre il depistaggio Scarantino

Nino Di Matteo: tutta la verità di fronte al Csm

Le recensioni di AntimafiaDuemila

CASAMONICA, LA STORIA SEGRETA

CASAMONICA, LA STORIA SEGRETA

by Floriana Bulfon

Un documento giornalistico straordinario e di estrema attualità,...

NUDDU

NUDDU

by Pietro Orsatti

Un’inchiesta giornalistica senza apparente via di uscita e...


IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

by Attilio Bolzoni

Un siciliano che è “nel cuore” di un...

FIGLI DEI BOSS

FIGLI DEI BOSS

by Dario Cirrincione

Questo è un libro di storie e di...


IL CASO MOBY PRINCE

IL CASO MOBY PRINCE

by Gabriele Bardazza, Francesco Sanna

Per la prima volta in un libro, i...

AMEN

AMEN

by Antonio Ferrari

L’attentato a Giovanni Paolo II e i molti...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa