Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: La rivista Sommari Sommario Anno X Numero 3 - 2010 N66

Sommari

Sommario Anno X Numero 3 - 2010 N66

STATO BIFRONTEstato-bifronte


Il "Giano Bifronte" veniva rappresentato come il dio dalle due facce contrapposte. Ed e' questa l'immagine che si percepisce dello Stato italiano, se si guarda alle vicende accadute tra il '92 e il '93. I ricordi terribilmente tardivi, riaffiorati alla mente di molti testimoni di quei tempi, i silenzi, i depistaggi, i giochi di potere forniscono infatti la fotografia di un doppio Stato diviso: quello che lotta per la verita' e la giustizia e quello che tratta con la mafia. Trattative che hanno portato senza ormai alcun dubbio ad un inquietante accordo.

Ci eravamo già  preoccupati di rispondere ad una domanda cruciale in questo senso nel nostro convegno di Palermo: ''Sistemi Criminali, quanto sono 'deviati' gli apparati dello Stato?'' di cui pubblichiamo gli atti che prendevano le mosse dalle ultime risultanze investigative sulla strage di via D'Amelio. Per questo abbiamo voluto ripercorrere, nel nostro dossier principale, le varie fasi di quei tempi cupi che hanno segnato profondamente la storia del nostro Paese a partire dagli ultimi giorni di Paolo Borsellino (con gli stralci del libro scritto da Giorgio Bongiovanni e Lorenzo Baldo "Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino" ed.Aliberti).
Centrale, proprio per aver stimolato le varie memorie, il contributo dei documenti consegnati ai magistrati  da Massimo Ciancimino di cui rendiamo note le analisi dei periti.

Il rapporto fra mafia, politica, economia e istituzioni deviate non e' storia del passato, lo dimostra l'ascesa inarrestabile della 'ndrangheta che negli ultimi anni ha compiuto un grande salto di qualita'  dimostrandosi una potenza imprenditoriale con ramificazioni fortissime al nord d'Italia.
In merito, nella sezione inchieste, un'intervista al procuratore aggiunto della Dda di Reggio Calabria Nicola Gratteri che esprime anche una forte denuncia sugli ostacoli posti dallo Stato all'azione della magistratura e delle forze dell'ordine.

Sebbeno ridimensionato il ruolo militare di Cosa Nostra non e' venuto meno il suo potere di inquinamento, come dimostra l'operazione Iblis che coinvolge, seppur senza conseguenze penali, il governatore Lombardo e il fratello.

Nella sezione Terzomillennio l'analisi di Giulietto Chiesa sullo stato di crisi del sistema capitalistico che mette di fronte, l'uno contro l'altro, i quattro giganti del pianeta (Stati Uniti, Cina, Russia ed Europa). Proprio il problema delle risorse del pianeta, insufficienti per tutti, e' al centro del pensiero politico di Alternativa che propone una soluzione: la "decrescita".


editoriale
Pag.
''Dalla mafia mi guardo io, dallo Stato mi guardi Dio!''
di Giorgio Bongiovanni


le inchieste: la metamorfosi mafiosa
Pag. 13  Reggio Calabria. Il volto ''pulito'' della guerra
di Monica Centofante

Pag. 24  Gratteri: la 'ndrangheta non e' alle corde. Servono mezzi e uno Stato credibile
di Monica Centofante

Pag. 33
  Catania capitale della borghesia mafiosa
di Aaron Pettinari

Pag. 56
  Il Lombardo quater: gli uomini giusti per un presidente sbagliato
di Giorgio Bongiovanni

Pag. 59
  Questi appalti s'han da fare. Una storia esemplare di malaffare
di Enzo Angelini


i dossier: Stato Bifronte
Pag. 73  L'accordo
di Giorgio Bongiovanni e Anna Petrozzi

Pag. 79
  Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino
di Giorgio Bongiovanni e Lorenzo Baldo

Pag. 84
  Caso Ciancimino. Le carte nascoste
di Silvia Cordella

Pag. 99
  Il rapporto storico tra Mafia e Stato nel silenzio dei grandi media
di Nicola Tranfaglia

Pag. 105
  Sistemi criminali, quanto sono ''deviati'' gli apparati dello Stato?
ATTI DEL CONVEGNO DI PALERMO
Interventi di Sandra Rizza, Giuseppe Lo Bianco, Giorgio Bongiovanni, Antonio Ingroia, Antonino Di Matteo, Roberto Scarpinato, Salvatore Borsellino


terzomillennio: uno sguardo sul mondo
Pag. 129  I quattro giganti ciechi alla sfida del futuro prossimo
di Giulietto Chiesa

Pag. 135
  Governare la transizione
di Guido Cosenza


libri: leggo, so e penso
Pag. 141  Nel labirinto degli déi
di Antonio Ingroia

Pag. 142
  La convergenza
di Nando Dalla Chiesa

Pag. 143
  La lobby di Dio
di Ferruccio Pinotti

Pag. 143
  Il siciliano
di Massimo Gamba

Pag. 144
  Letizia Battaglia
di Giovanna Calvenzi

Pag. 145
  Organizzare il coraggio
di Marisa Masciari, Pino Masciari

Pag. 146
  La mafia spiegata ai ragazzi
di Antonio Nicaso

Pag. 147
  I dieci passi
di Mario Conte, Flavio Tranquillo

Pag. 148
  Oltre le stragi
di Mimma Tamburello, Riccardo Castagneri

Pag. 149
  Il bambino che sognava i cavalli
di Pino Nazio

Pag. 150
  Il candidato lettone
di Giulietto Chiesa

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...


LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...

UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...


ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...

GLI AGNELLI

GLI AGNELLI

by Antonio Parisi

Quando il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, insieme...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa