Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Estero La bomba di Roger Waters dei Pink Floyd sulla Siria

Terzo Millennio

La bomba di Roger Waters dei Pink Floyd sulla Siria

di Claudio Messora
Roger Waters
, l’ex leader dei Pink Floyd, sgancia una bomba micidiale sui caschi bianchi in Siria, durante un concerto del suo tour “Us+Them 2018", pochi giorni fa in Spagna. Waters ha detto che i caschi bianchi dell’Onu sono una finta organizzazione nata per fare propaganda a vantaggio di jihadisti e terroristi, e che non bisogna credere ciecamente ai suoi filmati, senza verificare, perché significa spingere i Governi a bombardare la gente in Siria. Sono tempi - conlude Waters - in cui la propaganda conta più della verità dei fatti, che sembra non interessare a nessuno.
Mi domando cosa succederebbe se anche i nostri big della canzone prendessero una posizione netta, senza avere paura, tutti insieme, parlando contemporaneamente a milioni di persone, tra cui tantissimi giovani. Forse, solo loro possono cambiarlo davvero, questo mondo.
Ecco cosa ha detto Roger Waters, tradotto e sottotitolato (nel video) per voi da Byoblu.
Parlando di una persona che avrebbe voluto salire sul palco per fare un appello contro all’utilizzo delle armi chimiche a Duma, Roger Waters ha detto: “Questo è il suo punto di vista. Io personalmente ritengo che sia completamente sbagliato. Io credo che l’organizzazione che lui pretende di rappresentare, e che sostiene, i caschi bianchi, siano una finta organizzazione, nata per creare propaganda a vantaggio dei jihadisti e dei terroristi. Questo è quello che penso".
“Se noi andassimo dietro alla proganda dei caschi bianchi e di altri, saremmo spinti ad incoraggiare i nostri Governi ad andare a buttare bombe sulla gente in Siria", ha continuato Waters: “Questo sarebbe un errore di proporzioni monumentali, in termini di noi come esseri umani. Quello che dovremmo fare è persuadere i nostri Governi a non andare a buttare bombe sulla gente, e certamente non fino a quando non abbiamo fatto tutti gli approfondimenti necessari in modo da avere le idee chiare su quello che sta succedendo".
Il celebre autore di brani come Another brick in the Wall ha poi concluso che “viviamo in un mondo dove la propaganda sembra più importante della realtà di quello che sta accadendo sul posto".

Tratto da: byoblu.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

edited by Antonella Beccaria, Salvatore Borsellino, Federica Fabbretti, Giuseppe Lo Bianco , Stefano Mormile, Nunzia Mormile, Fabio Repici, Giovanni Spinosa

La storia occulta del nostro Paese viene scritta...


SULCIS IN FUNDO

SULCIS IN FUNDO

by Chessa Paolo Matteo

Il "giallo del pozzo" di Carbonia con l'assassinio...

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...


IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...

UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa