Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Estero Paraguay, per una rivoluzione culturale

Terzo Millennio

Paraguay, per una rivoluzione culturale

201709209 incontro ourvoice paraguay 1Incontro tra i giovani paraguaiani e Our Voice
di Jorge Figueredo
Con la forza degli ideali e il sogno di costruire una società differente, dove prevalgano la fraternità, la solidarietà, la giustizia e la pace, il Movimento Culturale Internazionale Our Voice è arrivato in Paraguay, con l'obiettivo di condividere con i giovani paraguaiani le proprie esperienze di lotta contro i mali del mondo attraverso l'arte.
Mercoledì 7 settembre, in occasione dell'Incontro Culturale di Integrazione di Studenti Universitari, che ha avuto luogo nella Residenza Tekoha del Ceunira (Centro di Studenti Universitari dell’entroterra, Residenti ad Asunción), nella città di San Lorenzo, a rappresentare Our Voice i giovani provenienti da diverse zone dell'Argentina: Matías Guffanti (Rosario), Leandro Gómez, Juli Martínez ed Alejandro Garza (Salta), e Romina Graizzaro, (Piedra Buena).
Dopo che Joel ha aperto l'incontro, ha preso la parola Matias, che ha parlato dell'origine del Movimento, dei loro obiettivi e delle attività che portano avanti in America latina e in Italia.
Our Voice promuove in tutto il mondo un'idea:"L'arte uccide la mafia”. Insieme a: "Tutti siamo responsabili delle differenze sociali". 
La vicinanza e la condivisione tra giovani paraguaiani ed argentini, al di sopra delle differenze culturali, di nazionalità, ideologiche e persino territoriali è stato un fatto storico che sicuramente darà i suoi frutti positivi: una vera integrazione di quei popoli che lottano e lotteranno contro i mali di questa società.
I giovani di Our Voice sono riusciti ad arrivare ai cuori degli studenti paraguaiani, poiché hanno dimostrato coerenza con quanto sostengono nella loro pagina Facebook: "Vogliamo farci sentire, dire chi siamo e che abbiamo il coraggio di gridare contro le grandi ingiustizie che ci sono in questo pianeta. Vogliamo una rivoluzione culturale, rivendichiamo la 201709209 incontro ourvoice paraguay 2libertà e ripudiamo l'indifferenza. Vogliamo dimostrare la gravità dei mali che ci circondano e che continuano a distruggere lentamente il nostro bel pianeta: la deforestazione, l'inquinamento, l'energia nucleare, la mafia ed il crimine organizzato, la corruzione". 
Our Voice ha invitato gli adulti a seguire i loro passi nella lotta per una nuova società. E ha ricordato anche i martiri che hanno dato la vita per la verità e la giustizia, come Salvador Medina - anche lui dirigente studentesco del Ceunira - e Pablo Medina, entrambi uccisi dalla mafia. 
Gli studenti “padroni di casa” hanno deliziato il pubblico con la musica tradizionale paraguaiana, alternata a momenti di esibizione dei ragazzi di Our Voice: Leandro Gómez, ad esempio, ha interpretato un Rap dedicato al giornalista Pablo Medina
Con il proposito di indirizzare i giovani studenti del Ceunira su un sentiero di lotta, di passione per la verità e giustizia sociale che li ha caratterizzati come corporazione studentesca, i giovani di Our voice, insieme ai membri della redazione di AntimafiaDosMil Paraguay - che hanno coordinato l'evento - hanno invitato il Movimento Universitario ad aderire alla grande mobilitazione e manifestazione a 3 anni degli assassinii di Pablo Medina e Antonia Almada il prossimo 16 ottobre di fronte alla Spianata del Palazzo di Giustizia di Asuncion, che coincide con l'inizio del processo contro il mandante del crimine, l'ex sindaco di Ypeju Vilmar "Neneco".

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CASO DAVID ROSSI

IL CASO DAVID ROSSI

by Davide Vecchi

Le ultime ore di vita di David RossiLa...

UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

by Giacomo Cacciatore

Questo libro racconta la vera storia della scomparsa...


CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...


UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca