Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Estero Caso Medina, a febbraio svolta decisiva per Vilmar Acosta

Terzo Millennio

Caso Medina, a febbraio svolta decisiva per Vilmar Acosta

acosta neneco vilmardi Jean Georges Almendras
Tutto fa supporre che il prossimo febbraio si svolgerà l’udienza preliminare del caso Pablo Medina, dove si deciderà se rinviare o meno il caso a giudizio orale e pubblico, da tenersi sicuramente entro l’anno in corso. L’udienza in questione, secondo le notizie che ci giungono dal Paraguay, è stata fissata per il 23 febbraio alle 8 del mattino. Non si può dimenticare però che nell’anno appena concluso la difesa di Vilmar “Neneco” Acosta è riuscita a rinviare l’udienza in più di una occasione ricorrendo ad una serie di cavilli.
È stato il giudice di garanzia di Curuguaty, Dr. Carlos Martínez, a definire la data dell’udienza preliminare. Questo sarebbe il terzo atto di citazione per Vilmar Acosta Márquez. Vilmar è indicato come il mandante dell’omicidio del giornalista Pablo Medina e della sua assistente Antonia Almada, un delitto avvenuto lungo una strada rurale di Villa Igatimi nelle prime ore del pomeriggio del 16 ottobre 2014.
La prima manovra della difesa per “neutralizzare” le udienze del Tribunale risale allo scorso 8 giugno, quando la difesa ricusò il giudice. La seconda lo scorso 1° dicembre, quando l’udienza venne sospesa. La Corte però ha respinto entrambi i tentativi. Di fatto, nell’ultima, sia Acosta Márquez che il suo avvocato Ricardo Carlos Paredes sono stati dichiarati ‘Querelanti in mala fede’ ed è stata fissata loro una penale di circa 7.550.000 guaranies.
Acosta, intanto, è rinchiuso nel carcere di Tacumbú, dove aspetta la data dell’udienza. Invece, suo fratello Wilson Acosta, ritenuto l’autore materiale, è ancora latitante, mentre il nipote di Vilmar, Flavio Acosta Riverso ritenuto anch'egli uno dei sicari, si trova detenuto in un carcere di Foz de Iguazú in Brasile in attesa di estradizione. C’è un'altra persona in carcere coinvolta nel caso Medina, si tratta dell’autista di Vilmar “Neneco” Acosta, Arnaldo Cabrera López, condannato a 5 anni di prigione per non aver informato le autorità del progetto di omicidio.
Sebbene il caso Medina, tecnicamente parlando, nasce il giorno stesso del duplice omicidio, cioé il 16 ottobre 2014, i suoi assassini avevano iniziato ad intimidire la vittima da molto prima. E l’integrità fisica del giornalista era stata già seriamente compromessa dalla morte di uno dei suoi fratelli. Dopo quell'omicidio una specie di cospirazione criminale inaudita iniziò a svilupparsi contro la famiglia Medina. Non è certo l'unico caso di giornalista ucciso dalla criminalità, anzi non sono pochi i colleghi caduti sotto gli spari del potere mafioso. Sembrerebbe però che l’accanimento contro  la famiglia Medina sia comunque inusuale.
Adesso vedremo cosa avverrà nei prossimi mesi. In particolare, cosa succederà il 23 febbraio. Non c’è dubbio che il mese di febbraio sarà decisivo per Vilmar “Neneco” Acosta. Finalmente.

Foto di copertina: www.hoy.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta