Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Ambiente Le follie nucleari del professor Zichichi

Terzo Millennio

Le follie nucleari del professor Zichichi

zichichi-antoniodi Giorgio Bongiovanni - 5 dicembre 2012
Follia. Non c'è altra parola per commentare le parole dette dal neoassessore alla Cultura della Regione siciliana, il professore Antonino Zichichi, a La Zanzara su Radio24. Sarà un bravo scienziato ma dire di essere felice “se la Sicilia fosse piena di centrali nucleari.

Centrali sicure e controllate, costruite da veri scienziati” e che gli incidenti nucleari del recente passato (Fukushima, e prima ancora Chernobyl) “si spiegano col fatto che la tecnologia nucleare è stata messa in mano a irresponsabili” è quanto di più folle si possa dire. Parole irresponsabili e scriteriate usate anche a molti altri suoi coleghi che adoperano la scienza senza coscienza, che predicano la bontà dell'energia nucleare sapendo di mentire. Meno male che il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta è intervenuto tempestivamente “correggendolo” e mettendo le cose in chiaro. Del resto, come ha ricordato lo stesso Governatore siciliano, l'Italia e la Sicilia hanno già scelto, con larga maggioranza, nel giugno del 2011 e le centrali nucleari nel nostro Paese non si faranno. Certo resta da capire se Crocetta, che comunque ha recuperato la situazione prima che diventasse incandescente sul piano politico, conosceva già le idee di Zichichi. O forse è stata soltanto una brutta sorpresa. Speriamo che non ne riceva altre dai suoi assessori che lo dovranno aiutare a governare una Regione chiave, quanto complicata, come la Sicilia. Noi pensiamo di poter riporre la nostra fiducia sulla qualità di due dei suoi assessori: Lucia Borsellino e Franco Battiato. Per gli altri aspetteremo con ansia di vederli veramente all'opera.

ARTICOLI CORRELATI

- Scorie nucleari e nuove energie

- Rubbia: "Ne' petrolio ne' carbone soltanto il Sole puo' darci energia"

- Rubbia: L'errore nucleare. Il futuro e' nel sole

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa