Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Ambiente Usa, la siccità colpisce oltre metà del Paese

Terzo Millennio

Usa, la siccità colpisce oltre metà del Paese

siccita17 luglio 2012
La siccità negli Stati Uniti si aggrava pericolosamente. Secondo i dati dell’agenzia meteo Noaa (National Oceanic and Atmospheric Administration), il 55 percento degli Stati Uniti (1016 Contee in 26 Stati) sono in una condizione di siccità da moderata a estrema.


Tra le aree più colpite il Sud-Ovest e il MidWest, dove i raccolti hanno subito ingenti danni, gli incendi stanno distruggendo vaste aree agricole e la mancanza di pioggia sta prosciugando le riserve idriche. Le perdite si traducono in un aumento dei prezzi: il granturco è aumentato del 33 percento, il grano del 23 percento, i semi di soia del 13 percento.
La siccità è il risultato delle temperature elevate di giugno, le più alte degli ultimi cinquant’anni. Oltre l’80 percento degli Stati Uniti è ‘arido in maniera anormale’, riporta la Noaa, sottolineando il fatto che la siccità si è estesa alle Grandi Pianure e all’Ovest del Paese. Giugno è stato il quattordicesimo mese più caldo dagli anni ’50, ovvero da quando sono iniziate le rilevazioni della Noaa. Funzionari del ministero dell’Agricoltura hanno stimato che il 30 percento del raccolto di granturco piantato nei tradizionali 18 Stati a produzione agricola era in condizioni ‘povere’ o ‘molto povere’ alla fine della scorsa settimana.
“La superficie coltivabile si è disseccata, e i raccolti, il foraggio e le aree da pascolo si sono deteriorate a un tasso raramente visto negli ultimi 18 anni”, scrive il rapporto dell’agenzia meteo.
Oltre mille Contee in 26 Stati sono state dichiarate aree colpite da disastro. Secondo la Noaa, questo è l’anno più caldo negli Usa dal 1956. Quello scorso è stato il più caldo da quando viene praticata la moderna misurazione (e conservazione) dei dati e delle temperature, ovvero dal 1895.

Tratto da: eilmensile.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa