Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Crisi Caso Caruana Galizia: crolla il ''castello di carte'', arrestato il ministro Keith Schembri

Terzo Millennio

Caso Caruana Galizia: crolla il ''castello di carte'', arrestato il ministro Keith Schembri

di AMDuemila
Aveva lasciato l’incarico di governo ieri insieme a Chris Cardona e Konrad Mitzi
Nuova manifestazione in programma, chieste le dimissioni del premier Muscat

Più passano i giorni più il "castello di carte" costruito sull’efferato omicidio di Daphne Caruana Galizia vacilla.
Uno dei principali sospettati coinvolti nel delitto della giornalista, sul quale lei stessa stava indagando prima di saltare in aria il 16 ottobre di due anni fa, è finito con le manette ai polsi.
Si tratta di Keith Schembri, il capo dello staff del primo ministro maltese Joseph Muscat che ieri è stato arrestato dopo essere stato interrogato dalla polizia nell'ambito delle indagini dell'omicidio della blogger d’inchiesta Caruana Galizia. Come riporta stamani il quotidiano Times of Malta, citando fonti giudiziarie e governative, l’arresto è avvenuto la scorsa notte, dopo che ieri mattina il premier laburista Joseph Muscat aveva annunciato le dimissioni del suo stretto collaboratore. Secondo il giornale Schembri ha trascorso la notte in cella, era stato interrogato ieri dalla polizia sulla base di rivelazioni fatte dal magnate Yorgen Fenech, l’uomo d'affari maltese fermato una settimana fa mentre cercava la fuga a bordo del suo yatch di lusso il cui arresto ha segnato una svolta nelle indagini sull'omicidio della blogger. Sempre ieri sono crollati altri due pezzi grossi dell’establishment labursita maltese: il ministro del Turismo Konrad Mitzi e il ministro dell'Economia Chris Cardona. Il primo si è dimesso mentre il secondo si è "sospeso" dall'incarico, entrambi erano finiti nelle inchieste giornalistiche di Daphne. Probabilmente era a loro che si riferiva quando, poco prima di salire a bordo della sua Peugeot 108 imbottita di esplosivo, scrisse sul suo blog Running Commentaryci sono criminali ovunque io guardi, la situazione è disperata”. Sia Mitzi che Cardona sono stati interrogati dalla polizia che anticipa di voler convocare altre persone coinvolte nell'inchiesta. Gli inquirenti avrebbero anche arrestato un medico che avrebbe portato messaggi in carcere a Fenech da parte di Schembri.
Intanto è stata convocata per stasera una protesta della società civile, la quarta in sette giorni, per chiedere nuovamente le dimissioni di Muscat. "Keith Schembri non è più a 'l'albergo di Castiglia'"- ha scritto sul suo blog il giornalista del “Daphne ProjectManuel Delia riferendosi al quartier generale del primo ministro - ma il suo più stretto amico, alleato e complice è il primo ministro di Malta. Non avremo pace fino a quando non se andrà. Daphne non potrà avere pace fino a quando Muscat non se ne andrà".

ARTICOLI CORRELATI

Caso Caruana Galizia: si spacca il governo maltese, il ministro Bartolo chiede le dimissioni dei colleghi Schembri e Mizzi

Omicidio Caruana Galizia: arrestato il mandante Yorgen Fenech

Omicidio #DaphneCaruanaGalizia

Omicidio Caruana Galizia: preso sospetto "intermediario'' dei mandanti. Parla solo se garantita la grazia, Muscat accetta

Daphne Caruana Galizia, a due anni di distanza ancora ignoti i mandanti

''Mia madre, fatta saltare in aria per le sue inchieste'': la morte di Daphne Caruana Galizia

Daphne Caruana, la giornalista che ha sacrificato la vita sull'altare della verità

Nasce ''The Daphne Project''

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...


LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...

UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...


ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...

GLI AGNELLI

GLI AGNELLI

by Antonio Parisi

Quando il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, insieme...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa