Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Crisi Assange ''potrebbe morire in carcere'' afferma il padre del fondatore di WikiLeaks

Terzo Millennio

Assange ''potrebbe morire in carcere'' afferma il padre del fondatore di WikiLeaks

Il padre del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, attualmente in carcere nel Regno Unito, ha dichiarato di aver visitato suo figlio e di "aver appreso l’amara verità" che lui potrebbe morire in prigione. "Julian potrebbe morire in prigione per una persecuzione di nove anni per aver rivelato la verità su dei crimini di guerra... Questa non è l'amara delusione di un padre, questo è semplicemente un dato di fatto", ha detto Shipton ai giornalisti a Ginevra venerdì, aggiungendo di aver visitato il figlio in prigione due giorni fa. Dopo l'incontro con suo figlio in carcere ad agosto, Shipton ha affermato che Assange ha perso peso, soffre di ansia e che è stato sottoposto "a ogni tipo di tormento". Vari esperti hanno affermato che la salute di Assange si sta deteriorando in prigione. A maggio, l'esperto indipendente per i diritti delle Nazioni Unite Nils Melzer ha condannato gli "abusi deliberati e concordati" inflitti ad Assange per anni dai governi di Stati Uniti, Regno Unito e Svezia. L'esperto ha affermato che Assange è stato sistematicamente perseguitato e che la sua salute è peggiorata a causa della sua prolungata esposizione a stress e a traumi psicologici. A settembre, l'avvocato di Assange, Carlos Poveda, ha affermato che il fondatore di WikiLeaks è stato isolato in prigione e ha dovuto affrontare gravi problemi di salute.
All'inizio di novembre, Melzer ha pubblicato un altro rapporto, affermando che Londra non era riuscita a garantire che la detenzione di Assange rispettasse il diritto internazionale. L'esperto ha osservato che la salute di Assange ha continuato a peggiorare e ha sottolineato che la sua vita era a rischio.

L'arresto di Julian Assange
Assange è stato arrestato e imprigionato in aprile dopo essere stato trascinato fuori dall'ambasciata ecuadoriana a Londra, dove ha vissuto per anni. Da allora, il fondatore di WikiLeaks è stato tenuto in detenzione in attesa delle udienze sulla sua estradizione negli Stati Uniti, a cui si è opposto.

Tratto da: it.sputniknews.com

Foto © Ruptly

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...


LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...

UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...


ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...

GLI AGNELLI

GLI AGNELLI

by Antonio Parisi

Quando il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, insieme...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa