Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Guerre Caso Regeni. La procura Generale egiziana annuncia una nuova squadra investigativa

Terzo Millennio

Caso Regeni. La procura Generale egiziana annuncia una nuova squadra investigativa

di AMDuemila
Ieri Giulio avrebbe spento 32 candeline, la madre lo ricorda su Twitter

Un nuovo team di investigatori lavorerà sul caso di Giulio Regeni, il dottorando italiano di Cambridge rapito, torturato e ucciso in Egitto quattro anni fa. A dare la notizia un comunicato della Procura generale egiziana in circolazione al Cairo. La formazione della squadra viene "sottolineata" dal procuratore generale Hamada Al Sawi e avrà il compito di “studiare e mettere in ordine le carte del caso e opererà per prendere tutte le misure necessarie per far emergere la verità” sull'omicidio di Giulio Regeni.
La squadra lavorerà per far emergere la verità sul delitto, viene aggiunto nel comunicato, "in piena neutralità e indipendenza". Il testo non precisa se la nuova squadra sia egiziana o mista, ma una fonte egiziana sostiene che sarebbe egitto-italiana. Il procuratore Hamad al Sawi ha confermato "la prosecuzione della cooperazione fra la Procura generale egiziana e la Procura di Roma con lo scopo di giungere al vero con un'oggettività totale e trasparenza lontana dalle false informazioni che i media fanno circolare". "La squadra di inquirenti egiziani ha ascoltato, nel corso delle riunioni congiunte che si sono svolte il 14 e 15 gennaio", ieri e oggi, "i punti di vista degli inquirenti italiani e hanno scambiato informazioni e opinioni", viene aggiunto. Nel sottolineare in apertura che il procuratore generale "e la squadra degli investigatori egiziani hanno ricevuto una delegazione di inquirenti italiani", il comunicato conclude riferendo che "le due parti hanno concordato di proseguire la fruttuosa cooperazione giudiziaria fra le due Procure e hanno confermato l'applicazione di tutte le procedure d'indagine richieste da ciascuna parte nel rispetto delle leggi dei due Stati".
La notizia della nuova squadra investigativa è stata diffusa dopo l’incontro degli investigatori italiani ed egiziani conclusosi ieri a Piazzale Clodio in cui i pm romani avevano sollecitato i colleghi egiziani per l’arrivo di “risultati concreti” dall'Egitto che possano aprire la strada a un incontro fra procuratori. I pm capitolini, in particolare, hanno detto di attendere risposte sulla rogatoria inviata nell'aprile dello scorso anno.
Nel frattempo la famiglia Regeni ha ricordato il giovane che ieri avrebbe spento 32 candeline. Su Twitter la mamma Paola ha scritto un post in ricordo del figlio, che è stato condiviso su Facebook dal presidente della Camera Roberto Fico. “Caro Giulio, oggi avresti compiuto 32 anni ma ci sono persone che non rispettano la vita degli altri... non rispettano i diritti umani... E tu lo sai molto bene, purtroppo. La mamma".

ARTICOLI CORRELATI

Caso Regeni. I pm romani: ''Intorno a lui stretta una ragnatela tessuta dagli apparati dei servizi egiziani''

Giulio Regeni, storia di un omicidio

Caso Regeni, agente servizi egiziani: ''Abbiamo preso noi Giulio, ci convincemmo che era una spia’'

Il grido nel deserto della famiglia Regeni ''ridateci almeno i vestiti di Giulio''

Giulio Regeni, si insedia la commissione d'inchiesta parlamentare: Erasmo Palazzotto (LeU) eletto presidente

Le recensioni di AntimafiaDuemila

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa