Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Guerre Narcoguerra messicana. I cartelli e le loro attività e alleanze transnazionali

Terzo Millennio

Narcoguerra messicana. I cartelli e le loro attività e alleanze transnazionali

pgrmexico webdi Ruben Anguillar*
Nove sono i cartelli messicani che sono presenti a livello internazionale in una struttura complessa che implica molti diversi tipi di alleanze e associazioni con gruppi locali in cinque Paesi dei cinque Continenti. Così un’indagine della Procura Generale della Repubblica (PGR). I cartelli, nella loro versione transnazionale, si dedicano alla vendita di cocaina, eroina, metamfetamine e i relativi precursori chimici. I cartelli sono anche dediti alla produzione in Messico di papavero, droghe sintetiche e marijuana nelle zone in cui loro stessi operano. Il business implica il controllo delle rotte terrestri e marittime, a livello internazionale, e di una infrastruttura che conta aerei, sommergibili, imbarcazioni veloci e diversi tipi di veicoli per muoversi via terra in Messico e fino ai bordi del confine con gli Stati Uniti d’America.
La PGR segnala, nel suo documento, che i cartelli messicani hanno alleanze e accordi associativi con i cartelli colombiani, la mafia italiana, la mafia russa, le diverse mafie africane e gruppi criminali locali, nei Paesi dove sono presenti, che sono incaricati della distribuzione al dettaglio. Il Cartello del Pacifico, il più presente a livello mondiale, ha la sua influenza, in diversi modi, in 43 Paesi dei cinque Continenti. Dietro di lui ci sono Los Zetas, che operano in 20 Paesi di America, Europa, Africa e Asia. Poi c’è il Cartello di Jalisco Nueva Generacion che si estende in 14 Paesi di America, Africa e Asia. E’ l’organizzazione che è cresciuta più rapidamente in ambito internazionale. La Familia Michoacana è presente in otto Paesi di America, Europa ed Asia. L’influenza del Cartello del Golfo si estende in sei Paesi di America ed Europa. Il Cartello degli Arrellano Felix o Cartello di Tijuana è in quattro Paesi dell’America. Il Cartello dei Caballeros Templarios si trova in tre Paesi di America e Asia. Il cartello dei Carrillo Fuentes o cartello di Ciuda Juarez si concentra in tre Paesi dell’America. Il Cartello dei Beltran Leyvasta in due Paesi di America ed Europa. La presenza dei cartelli messicani nei mercati internazionali non sempre è in senso fisco ma spesso si manifesta grazie ad associazioni ed alleanze con organizzazioni simili e gruppi locali di diverse indoli. Esempi di questo tipo di presenza, che è molto diversa, è la relazione che il cartello del Golfo ha con la mafia italiana della Ndrangheta o quella del Cartello del Pacifico con le pandillas dominicane negli Stati Uniti. I cartelli messicani, anche quelli di altri Paesi, sono presenti nei mercati internazionali, in un modo in cui hanno vantaggio per loro, finchè resterà in vigore il paradigma proibizionista e punitivo imposto 50 anni fa. Il suo fallimento è evidente, ma continua ad essere in vigore.

* (articolo di Ruben Anguillar, pubblicato su El Economista del 04/12/2017)

Tratto da: aduc.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...


UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...

THE TIME IS NOW

THE TIME IS NOW

edited by David Bidussa

Quanta sete di giustizia, quanta carica vitale, quanta...


I DIARI DI FALCONE

I DIARI DI FALCONE

by Edoardo Montolli

Le agende di Giovanni Falcone entrarono e uscirono...

LA VERITA' DEL FREDDO

LA VERITA' DEL FREDDO

by Raffaella Fanelli

Raffaella Fanelli intervista Maurizio Abbatino- La banda della...


NON LASCIAMOLI SOLI

NON LASCIAMOLI SOLI

by Francesco Viviano, Alessandra Ziniti

Quello che l’Italia e l’Europa non vogliono sentire...

OMBRE NERE

OMBRE NERE

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Domenica 6 gennaio 1980. Un giovane dagli occhi...


Libri in primo piano

avanti mafiaSaverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





Ncollusi homeino Di Matteo
e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa



la mafia ha vinto 2017 ppSaverio Lodato


LA MAFIA HA VINTO
Intervista con Tommaso Buscetta