Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Guerre Ora, senza Isis, è guerra dell'occidente contro Assad

Terzo Millennio

Ora, senza Isis, è guerra dell'occidente contro Assad

assad bashar c reuters(E sullo sfondo, contro l'Iran e la Russia)
di Americo Mascarucci
L’avvertimento dell’Amministrazione statunitense, sostenuta dalla Francia, ad Assad (“se darà il via a un’altra strage con le armi chimiche, lui e il suo esercito pagheranno un prezzo pesante”) è totalmente pretestuoso: Usa e Francia, visto che l’Isis, loro creatura, è stata sconfitta dai bombardamenti russi, si preparano a dichiarare guerra in modo diretto alla Siria. È la tesi forte che Giulietto Chiesa, giornalista esperto di scenari geopolitici, esprime conversando con IntelligoNews.

Le minacce di Trump alla Siria possono essere lette come messaggi indiretti a Iran e Russia?
Francamente non riesco a vedere questa componente. La realtà è che il presidente degli Usa in carica accetta le proposte dei neocon di ricominciare la guerra in Siria con una minaccia esplicita e scorretta. Pochi giorni fa abbiamo letto le rivelazioni di Seymour Hersh, giornalista premio Pulitzer, il quale ha tirato fuori documenti dai quali risulta che non c’è stato nessun attacco all’arma chimica da parte di Bashar al-Assad. Ora si parla di “seconda operazione chimica” da parte della Siria e si annuncia in anticipo una punizione. Insomma, da parte americana si scoprono le carte: Donald Trump ha deciso di passare all’attacco in Siria e lo fa sapere al mondo intero a prescindere dalla situazione sul campo. Le armi chimiche in Siria non ci sono, come è stato certificato dagli Usa e dagli osservatori Onu. Furono ritirate dalla Siria e messe su una nave che le ha portate in un porto italiano perché fossero disinnescate. Per legittimare la propria minaccia, Trump dovrebbe provare che la Siria, dopo avere consegnato le armi chimiche d’accordo con la Russia per evitare che Barack Obama bombardasse, abbia ricominciato a produrle. Rovesciando di 180 gradi la verità, gli Usa minacciano un attacco militare contro l’esercito ufficiale, l’unico legittimo, della Siria. Riprendere la guerra in questo modo significa - questo sì - coinvolgere direttamente Russia e Iran.

Sulla questione siriana si è definito un asse Trump-Macron. Quali sono i loro interessi comuni?
Sono esattamente quelli di prima. Europa e Usa si stanno ricompattando dopo aver preso atto di essere stati sconfitti militarmente in Siria - l’Isis era una loro creatura ed è stata decapitata dal bombardamento russo negli scorsi 10 giorni. Europa e Usa non accettano la sconfitta militare dell’Isis e si sostituiscono all’Isis. Visto che non hanno più l’arma per agire per interposta persona, i francesi (spero non l’Europa nella sua interezza) e gli Usa entrano in Siria direttamente, bombardando le truppe siriane piazzano armi sul terreno. Siamo in piena aggressione, senza pretesti reali: Trump ed Emmanuel Macron non possono dimostrare niente, ma sono convinti che saranno appoggiati da tutto il mainstream dei media occidentali, quindi con la certezza dell’impunità mediatica che seguirà al loro attacco.

#Siria #Russia #Trump-Macron #Isis

Tratto da: intelligonews.it

Foto © Reuters

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...

IL RITORNO DEL PRINCIPE

IL RITORNO DEL PRINCIPE

by Saverio Lodato, Roberto Scarpinato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


L'AGENDA ROSSA DI PAOLO BORSELLINO

L'AGENDA ROSSA DI PAOLO BORSELLINO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Questo non è soltanto un libro su un’agenda...

L'ILLEGALITA' PROTETTA

L'ILLEGALITA' PROTETTA

by Rocco Chinnici

Uno per uno ci scelse: noi magistrati che...


PAOLO BORSELLINO - L'UOMO GIUSTO

PAOLO BORSELLINO - L'UOMO GIUSTO

by Alessandra Turrisi

A 25 anni dalla morte (19 luglio 1992),...

GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

by Carlo Sarzana di Sant'Ippolito

Ancora oggi, i misteri fondamentali che gravano sulle...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta