Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Graphic novel originali sulle disuguaglianze di genere e illustrazioni inedite sulla violenza economica arrivano a Palermo con ''Libere di... VIVERE''

Cronache Italia

Graphic novel originali sulle disuguaglianze di genere e illustrazioni inedite sulla violenza economica arrivano a Palermo con ''Libere di... VIVERE''

Graphic novel originali sulle disuguaglianze di genere e illustrazioni inedite sulla violenza economica arrivano a Palermo con “Libere di... VIVERE”, la mostra di Global Thinking Foundation che si può visitare dal 16 al 18 settembre a Palazzo Branciforte

Dopo il Castello Aragonese di Castro, è Palermo la seconda tappa di “Libere di... VIVERE”, la mostra - rassegna itinerante, promossa da Global Thinking Foundation con il patrocinio del Comune di Palermo, che si potrà visitare dal 16 al 18 settembre a Palazzo Branciforte.

Realizzata con l’associazione “Anonima Fumetti” e in collaborazione con il “Museo del Risparmio, Center of research on pensions and welfare polizie” e con il patrocinio di Asvis, la mostra nasce con l’obiettivo di informare e sensibilizzare, soprattutto le nuove generazioni, sui temi della violenza economica che molte donne subiscono, spesso nell’indifferenza e nell’ignoranza della società civile.
A tal fine, l’utilizzo della letteratura disegnata per raccontare vicende di prevaricazione, anche all’interno della famiglia, può contribuire a un “cambio di visione”, a una maggiore consapevolezza, da parte dei giovani, di problematiche che costituiscono non solo un vulnus nei confronti delle donne, ma anche un ritardo complessivo nell’economia di un Paese.
Tre le aree di cui si compone la mostra:

- le graphic novel originali sulle disuguaglianze di genere: la prima “La regola del vuoto”, intende portare l’attenzione su casi di attualità di isolamento e abuso economico ai danni delle donne;

- illustrazioni inedite: realizzate da giovani fumettiste/i sul tema della violenza economica;

- la rappresentazione di 5 eroine del fumetto, da Wonder Woman, Eva Kant e Mafalda fino a Valentina e Solange: un percorso storico dalla II Guerra Mondiale a oggi attraverso la lettura delle cinque eroine e del messaggio sociale che si può trarre da un linguaggio a diffusione ampia e trasversale tra le generazioni.

“Donne e Famiglie: motore della nuova normalità” è il tema della tavola rotonda di confronto e dibattito che si aprirà alle 18 di mercoledì 16 settembre, sempre a Palazzo Branciforte, con i saluti istituzionali di: Leoluca Orlando, sindaco di Palermo; di Concetta di Benedetto, Comune di Palermo: Raffaele Bonsignore, presidente della “Fondazione Sicilia”.

20200916 libere vivereRicco e altamente qualificato il parterre di interventi: Alessandro Albanese, presidente della Camera di Commercio Palermo ed Enna; Rosaria Maida, primo dirigente del Comando Anticrimine della Questura di Palermo; Maria Teresa Maligno, presidente del Comitato Pari Opportunità, Sostituto Procuratore Generale, Corte di Appello di Palermo; Giovanna Nozzetti, presidente dell’ ANM Palermo. Modererà la giornalista Gilda Sciortino.

Alle 18.30 di giovedì 17 settembre, invece, verrà messo in scena lo spettacolo teatrale “Libertà invisibile, l’impresa di essere donna”, di e con Luca Vullo. La pièce vedrà apertura e conclusioni a cura di Marcella Cannariato, responsabile della “Fondazione Bellisario - Delegazione Sicilia”, e di Claudia Segre, presidente della Global Thinking Foundation.

La mostra si potrà visitare in tutte e tre le giornate palermitane, dalle 9.30 alle 19.30. Tutti coloro i quali non potranno visitarla in loco, potranno farlo in modalità virtuale con un tour in 3D sul sito www.liberedivivere.com.

“Libere di...VIVERE” farà, poi, tappa a Francavilla Fontana-Brindisi (1-3 ottobre); a Zagarolo-Roma (8-10 ottobre); a Torino (14-16 ottobre); a Milano (7 novembre), a Perugia (13-15 novembre); a Bari (16-20 novembre), per culminare a Parigi, dal 25 al 27 novembre, proprio in occasione della “Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne”.

Per iscriversi alla tappa palermitana, ma anche a tutte le altre, bisogna prenotarsi attraverso il link:
https://www.liberedivivere.com/tappe

Global Thinking Foundation
Fondata nel 2016, Global Thinking Foundation nasce con la missione di promuovere l’educazione finanziaria, rivolgendosi agli adulti e alle famiglie, con una particolare attenzione alle donne ed all’uguaglianza di genere. La fondazione ha intrapreso un percorso di innovazione e di ricerca in quest’ambito, sviluppando progetti per la diffusione della cittadinanza economica e sostenendo un approccio valoriale all’economia e alla finanza. L’impegno di GLT Foundation è quindi volto a sostenere una cultura consapevole del risparmio e della sua gestione: l’educazione finanziaria rappresenta infatti un obiettivo necessario, che deve essere accompagnato da un processo di miglioramento delle politiche attive di welfare sociale per migliorare la partecipazione delle donne al mondo del lavoro e la piena inclusione nella società odierna.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa