Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Mafia: Antoci, riconoscimento ad agenti scorta vittoria Stato

Cronache Italia

Mafia: Antoci, riconoscimento ad agenti scorta vittoria Stato

Palermo. "Dopo l'operazione del 15 gennaio scorso contro la mafia dei Nebrodi, il riconoscimento tributato agli uomini che coraggiosamente mi hanno salvato la vita e' una nuova vittoria dello Stato". Cosi' Giuseppe Antoci, ex presidente del Parco dei Nebrodi, commenta la promozione dei poliziotti che nella notte tra il 17 ed il 18 maggio 2016 sventarono un attentato mafioso messo in atto ai suoi danni. "Sono felicissimo - dice all'AGI - e ringrazio il prefetto Gabrielli e tutta la Polizia per essermi stati sempre vicini in questi anni. Purtroppo - aggiunge - uno degli agenti a cui devo la vita non c'e' piu' ed e' a lui che rivolgo il mio pensiero, sicuro che ovunque sia stara' sorridendo". Il riferimento e' a Tiziano Granata, scomparso il 28 febbraio 2018, che nella notte dell'attentato guidava l'autovettura con a bordo il dirigente del commissariato di Sant'Agata di Militello e che intervenne a supporto della scorta. "Quella di oggi - aggiunge Antoci - e' una giornata che da' una carezza al cuore. Il miglior modo di festeggiare e' pensare a chi non c'e' piu' e a tutti gli uomini che hanno prestato servizio di scorta che, morti coraggiosamente nell'adempimento del loro dovere, hanno avuto un riconoscimento postumo. La promozione di persone tanto coraggioso e' una vittoria delle istituzioni”.

AGI

Le recensioni di AntimafiaDuemila

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa