Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Video - GdF: sequestrate nel fermano 93 piante di cannabis e bulbi per la germogliazione

Cronache Italia

Video - GdF: sequestrate nel fermano 93 piante di cannabis e bulbi per la germogliazione

Prosegue l’attività della Guardia di Finanza di Fermo finalizzata alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, attraverso il quotidiano controllo economico del territorio e mirate attività investigative.
Sequestrato dai finanzieri un ingente quantitativo di piante di cannabis, disseminate su un ampio terreno, celate da una fitta vegetazione circostante, dalle quali sarebbe stato possibile ricavare fino ad oltre 4 kg di sostanza stupefacente.
Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Fermo, nell’ambito del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti, con il supporto aereo dei mezzi del Corpo, hanno scoperto un’estesa coltivazione illegale di cannabis, una vera e propria piantagione per la produzione di sostanze stupefacenti, posizionata a ridosso dell’alveo del fiume Chienti in una zona difficilmente accessibile e abilmente occultata dalla folta presenza di arbusti.



Nel fondo, oltre alle 93 piante di cannabis alte circa 3 metri ciascuna, che sono state estirpate, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro anche 79 bulbi, i cui semi erano destinati alla germogliazione, attrezzatura, fertilizzanti e altro materiale utilizzato per l’irrigazione e il trattamento delle piante.
Ignoto, sinora, l’autore del reato per la cui identificazione sono tuttora in corso le indagini.
Il risultato di servizio evidenzia il costante e quotidiano impegno della Guardia di Finanza per la tutela della legalità e della salute pubblica e vede premiare, ancora una volta, lo sforzo profuso nell’attività di prevenzione e contrasto alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa