Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sostieni AntimafiaDuemila con Pay Pal

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Foto con i nudi, è rivolta sui social Letizia Battaglia: ''Roba mai vista''

Cronache Italia

Foto con i nudi, è rivolta sui social Letizia Battaglia: ''Roba mai vista''

La mostra a Conversano
di Gennaro Totorizzo
“È la prima volta che assisto a qualcosa del genere”, dice la fotoreporter che espone al castello

Due scatti che ritraggono donne completamente nude. Le gigantografie sono affisse sul balcone del castello di Conversano, a due passi dalla cattedrale. Non foto qualunque: sono le opere di Letizia Battaglia, tra le più famose fotoreporter italiane, e di Roberto Timperi, esposte nella mostra “Nude” organizzata per il quinto “Contempo festival”. Ma alcuni cittadini, scandalizzati dalle nudità, negli ultimi giorni hanno montato la polemica sui social. «È di dubbio gusto, specie se collocata nel salotto buono del centro storico - ha lamentato in un commento su Facebook, nel gruppo “Sei di Conversano se...”, il signor Leonardo - Un amico mi diceva che ha dovuto arrampicarsi sugli specchi per spiegare alla nipotina il perché di quelle immagini».
Nello stesso gruppo, qualche utente ha invocato la censura delle fotografie, apparse pure sui manifesti affissi in città per pubblicizzare l’esposizione. E altri hanno perfino criticato Letizia Battaglia e la sua arte. Carmela scrive: «Non è che due tette al vento fanno di te un’artista». È la stessa Battaglia a rispondere a Repubblica: «Non mi era mai capitata una polemica del genere. Penso che il nudo di donna sia una cosa bellissima, miracolosa, stupenda, che non può suscitare scandalo in un bambino. I miei nudi non sono erotici, porno o seducenti, ma accusatori: le donne ritratte nude in situazioni di mafia accusano i criminali» . E poi continua: «I bambini hanno già guardato una donna nuda in televisione, sul cellulare o su Facebook. Devono scandalizzare altre cose: la violenza, il bambino che precipita in fondo al mare, che non viene accolto. Nella mia foto in piazza c’è una donna nuda in primo piano, ma dietro c’è una situazione di povertà sulla quale non si soffermano» . In difesa delle gigantografie è intervenuta anche l’amministrazione comunale: «Siamo costantemente esposti alla volgarità - commenta il sindaco di Conversano, Pasquale Loiacono - Quindi trovo del tutto surreale gridare allo scandalo per alcune foto artistiche di nudi».
La direttrice artistica del festival, Valentina Iacovelli, preferisce insistere sulle finalità della mostra, tutt’altro che provocatoria: «Non volevamo offendere nessuno. È scandaloso che ci sia stata questa polemica in pieno 2019. È stata una scelta coraggiosa, perché siamo sempre in un paese di provincia, ma bisogna cominciare da qualche parte per cambiare» . Anche numerosi utenti del social sono rimasti sconcertati dalla polemica e hanno risposto a tono, condividendo numerose immagini di statue senza veli presenti nelle piazze italiane. «Censuriamo anche il David?», chiede Veronica. L’esposizione, lo ricordiamo, rimarrà aperta fino al 1° settembre dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 23 e l’ingresso è libero.

Info: contempofestival.it

Tratto da: La Repubblica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

by Rocco Sciarrone, Luca Storti

Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

by Giorgio Bongiovanni

Le particolarità di questo libro 1. E’ la prima...


PIAZZA FONTANA. IL PROCESSO IMPOSSIBILE

PIAZZA FONTANA. IL PROCESSO IMPOSSIBILE

by Benedetta Tobagi

Il racconto rigoroso e appassionante del grande processo...

DEPISTATO

DEPISTATO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

In queste pagine è raccontato il depistaggio di...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa