Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Aikido, giochi, piscina e uno scenario naturalistico speciale al residence Marinalonga che per un pomeriggio ha ospitato i bambini dell'Onlus ''Crescere Insieme''

Cronache Italia

Aikido, giochi, piscina e uno scenario naturalistico speciale al residence Marinalonga che per un pomeriggio ha ospitato i bambini dell'Onlus ''Crescere Insieme''

Una lezione di Aikido veramente speciale, quella che ha avuto come palcoscenico il contesto naturalistico del residence “Marinalonga” di Villagrazia di Carini. Un pomeriggio, dal titolo “Impariamo a difenderci”, dedicato alla condivisione di buone pratiche come quelle che contraddistinguono lo sport, il sociale e la natura. Ospiti della struttura, infatti, sono stati i piccoli dell’Onlus “Crescere Insieme” che, insieme ai bambini residenti, hanno unito le loro forze e dimostrato di avere tutte le carte in regola per superare prove che solitamente attengono ai più grandi.
«L’Aikido è una disciplina che insegna molto – afferma Maria Anastasi, presidente di “Crescere Insieme Onlus –, infatti è spesso utilizzata contro il bullismo e la nostra associazione è ben lieta di portare avanti progetti che hanno una finalità pratica. Insegna a fare leva sulla forza dell’aggressore, quindi è più di difesa che di attacco. Sembra impossibile da credere, ma anche un bambino può atterrare un adulto».
Detto fatto, una volta imparata la tecnica giusta, proprio sul prato di Marinalonga, non sono stati pochi i bambini che hanno messo K.O. l’istruttore, il maestro Salvatore Ferrante. Momenti unici che, uniti alla voglia di gioire di un’occasione del genere, hanno reso il pomeriggio veramente da ricordare,
«Quando vediamo e respiriamo tutta questa allegria – dice l’amministratrice di Marinalonga, Marilena Dell’Aira -, non possiamo che essere felici di avere organizzato eventi del genere. Aprire questo spazio a realtà esterne ci fa sentire in collegamento con il territorio, parte di un tutt’uno che vuole generare gioia e bellezza. La condivisione e la circolazione di belle idee e azioni concrete non possono che fare bene a chiunque».
E, come in ogni occasione che vede lo sport fare da padrona, giunge anche il meritato ristoro. Tra grida gioiose e corse a piedi scalzi, anche al nutrito gruppo di giovani atleti in erba è stato riservato un momento speciale, come quello che i bambini amano tanto: una ricca merenda e tanti giochi in regalo. La dimostrazione che, se ci s’impegna, arrivano il riconoscimento e la ricompensa, peraltro sanciti anche da un tuffo in piscina per ritemprare le stanche membra.
Appuntamento ora al 29 agosto con la prossima iniziativa che avrà come protagonista nuovamente “Crescere Insieme” con un altro pomeriggio di Aikido e di sorprese che, in quanto tali, potranno essere rivelate solo a ridosso.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa