Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Arena Bagnasco: con ''Amici Miei'' prosegue la programmazione di film entrati nella storia del cinema

Cronache Italia

Arena Bagnasco: con ''Amici Miei'' prosegue la programmazione di film entrati nella storia del cinema

Tra le pellicole italiane entrate nella storia del cinema, diretto nel 1975 magistralmente da Mario Monicelli, è “Amici Miei” il prossimo film che proporrà, alle 22 di giovedì 1 agosto, l’Arena Bagnasco, progetto sostenuto da Cappadonia Gelati e Antiruggine Pub, due delle realtà dell’associazione “Piazzetta Bagnasco” che sta rendendo questo spazio fruibile attraverso momenti condivisi da tutti.

Una commedia di costume ricca di grinta, ritmo e comicità, che racconta la storia di 5 amici fiorentini, vitelloni cinquantenni, che coltivano l'antico gusto toscano delle burle, estrose ma anche abbastanza crudeli. Insieme trascorrono le giornate giocando e non prendendo nulla sul serio, primi tra tutti se stessi. Un’amicizia che rende serrato il ritmo, trasmettendo un’alchimia resa possibile dal calibro degli attori: Ugo Tognazzi, Philippe Noiret, Gastone Moschin, Duilio Del Prete, Adolfo Celi e Bernard Bliet.

Non a caso il film ha 3 Nastri d'Argento e 2 David di Donatello, incassando in Italia 69,4mila euro.

Forse non tutti sanno che il progetto del film apparteneva a Pietro Germi. Che, però, non riuscì a realizzarlo per la malattia che poi lo condusse alla morte. In omaggio alla sua grandezza, nei titoli di testa si legge «un film di Pietro Germi», alla cui frase segue successivamente «regia di Mario Monicelli».

Un film che non farà rimpiangere la prima scelta degli organizzatori dell’Arena, ossia “Il Grande Lebowski”, la cui proiezione non si rende possibile a causa della mancata autorizzazione in pubblico e in luoghi aperti da parte di MPLC, l’ ente che rilascia a livello internazionale l'autorizzazione per la tutela del Diritto d'Autore.

La serata di giovedì prossimo in Arena Bagnasco sarà comunque tutta da godersi per combattere il caldo estivo in uno spazio “rinfrescato” dall’allegria e dalla convivialità.

La visione sarà, inoltre, resa ancora più speciale dal potere stare comodamente seduti in sedie rigorosamente da regista, indossando cuffie wireless che non disturberanno residenti e passanti e, viceversa, non distoglieranno dall’ascolto.

Per assistere alla proiezione, sarà richiesto un contributo di € 5,00 per l’uso della cuffia, della sedia e per la SIAE. Necessario, inoltre, lasciare un documento d’identità a garanzia della cuffia wireless.

Ulteriori info e aggiornamenti su tutti gli eventi in programma sulla pagina Facebook dell’associazione “Piazzetta Bagnasco”.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by I.M.D.

Estorsioni, spaccio di droga, violenza e controllo totale...

UN GIORNO QUESTA TERRA SARA' BELLISSIMA

UN GIORNO QUESTA TERRA SARA' BELLISSIMA

by Silvia Camerino

"La promessa di essere umana e sognatrice, così...


IL SISTEMA MONTANTE

IL SISTEMA MONTANTE

by Salvatore Petrotto

Anno 2007, la mafia cambia pelle, indossa la...

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

by Maria Antonietta Calabrò , Giuseppe Fioroni

Tutto quello che la gente sa sul cosiddetto...


ARAFAT

ARAFAT

by Stefania Limiti

Il conflitto israelo-palestinese è stato esacerbato dalla ritrosia...

SAVE THE MAFIA CHILDREN

SAVE THE MAFIA CHILDREN

by Giuliana Adamo

I figli della ’Ndrangheta nascono per seguire le...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa