Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Morra: ''Antimafia si fa con la cultura, altro che mitra''

Cronache Italia

Morra: ''Antimafia si fa con la cultura, altro che mitra''

"Lotta a mafia si fa con Rizzotto, Impastato e con lo studio"
Roma. "L'antimafia si fa con Placido Rizzotto, con Gesualdo Bufalino, con Peppino Impastato, con Pino Puglisi con tutti coloro che hanno minato alle radici il mito assolutamente falso dell'ineluttabilità e della accettabilità della mafia dimostrando che parola, cultura, studio sono più potenti delle armi. Altro che mitra". Lo scrive su fb il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra (M5S), riferendosi implicitamente alla foto del vicepremier Salvini con il mitra in mano. "Se vogliamo veramente porre la parola fine alla storia dell'aberrazione chiamata mafia, dobbiamo investire sulla nostra trasformazione, su di una vera rivoluzione culturale che ci farà preferire i libri ai mitra, il dialogo all'intimidazione, l'ascolto agli slogan", prosegue il presidente della Commissione parlamentare antimafia. Morra cita Placido Rizzotto: "Il nostro nemico siamo noi stessi, con le nostre paure che ammazzano la speranza, con i nostri piccoli interessi, con i nostri egoismi". Cosi' Rizzotto, "un gigante nato a Corleone - paese delle provincia di Palermo purtroppo ricordato per i vari Liggio, Provenzano, Riina - ci indicava come sconfiggere ogni mafia, con la rivoluzione culturale e di popolo che dobbiamo attuare e che anche Paolo Borsellino aveva auspicato per sconfiggere Cosa Nostra", conclude il senatore M5S.

ANSA

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DEPISTATO

DEPISTATO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

In queste pagine è raccontato il depistaggio di...

TI MANGIO IL CUORE

TI MANGIO IL CUORE

by Carlo Bonini, Giuliano Foschini

Un'inchiesta sull'abisso non ancora esplorato della Società foggiana,...


IL LIBRO NERO DELLA LEGA

IL LIBRO NERO DELLA LEGA

by Giovanni Tizian, Stefano Vergine

La truffa milionaria ai danni degli italiani, le...

IL LATO OSCURO DELLA MAFIA NIGERIANA IN ITALIA

IL LATO OSCURO DELLA MAFIA NIGERIANA IN ITALIA

by Fabio Federici

Oggi la presenza della Mafia Nigeriana in Italia...


LA PAURA NON PERDONA

LA PAURA NON PERDONA

by Luigi Leonardi

Come si combatte dall’interno il sistema in cui...

DA SALVATORE GIULIANO A LUCIANO LIGGIO

DA SALVATORE GIULIANO A LUCIANO LIGGIO

by Vincenzo Cuomo, Gianfranco Milillo

In un paese come l’Italia, in cui è...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa