Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Sicilia: Don Scordato a Scime', basta con questi giochetti, c'e' gente che muore di fame

Cronache Italia

Sicilia: Don Scordato a Scime', basta con questi giochetti, c'e' gente che muore di fame

scordato cosimoPalermo (AdnKronos). "Ora basta con questi giochetti. C'è gente che muore di fame, mentre i politici, i burocrati dell'Ars sono riusciti a salvaguardare loro stessi con stipendi altissimi. Non ho mai pensato di fare un processo pubblico, però mi chiedo come facciano a convivere con tutto questo mentre c'è gente che muore di fame?". Arriva a stretto giro di posta la replica di don Cosimo Scordato al segretario generale dell'Ars Fabrizio Scimè, che oggi gli ha scritto una lettera in cui gli chiede di avere "rispetto" per i dipendenti dell'Assemblea regionale siciliana dopo le polemiche sui tetti agli stipendi. Scimè chiede anche a don Scordato di finirla con i "pubblici processi". "Non ho ancora ricevuto la lettera dall'alto burocrate - spiega don Scordato all'Adnkronos - Ma non appena la riceverò gli risponderò per educazione, potrei anche chiedergli un incontro pubblico". Ma tiene anche a precisare: "Sa quanto prende ilo nostro arcivescovo? Appena 1.200 euro al mese. Eppure noi ci sentiamo dei privilegiati. Loro non solo prendono stipendi altissimi ma non vogliono neppure avere il tetto ai 240 mila euro l'anno - dice - è vergognoso. Non solo bisognerebbe abbassare i tetti ma proprio gli stipendi". E spiega: "Io neppure sapevo dell'esistenza di questi tetti, se non ne avesse parlato il Presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè dopo la sua elezione".

affaritaliani.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CASO TORTORA

IL CASO TORTORA

by Luca Steffenoni

A trent'anni dalla morte di Enzo TortoraUn legal...

L'ULTIMA NOTTE DI ALDO MORO

L'ULTIMA NOTTE DI ALDO MORO

by Paolo Cucchiarelli

'Ecco dove fu ucciso Moro'Esce 'L'ultima notte del...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...


LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

Giulio Andreotti è stato assolto dall’accusa di associazione...

LA MAFIA DOPO LE STRAGI

LA MAFIA DOPO LE STRAGI

by Attilio Bolzoni

Totò Riina è scivolato nella tomba con tutti...


LA CRIMINALITA' SERVENTE NEL CASO MORO

LA CRIMINALITA' SERVENTE NEL CASO MORO

by Simona Zecchi

A quarant’anni dal sequestro e dall’omicidio di Aldo...

B. COME BASTA!

B. COME BASTA!

by Marco Travaglio

"Tutto ciò che ha fatto, anzi ci ha...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca