Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Cronache Italia

Macerata, sparatorie in diversi punti della citta': almeno quattro feriti

20180203 sparatoria macerataQuattro i feriti segnalati, di cui uno in corso Cairoli, uno nei pressi della stazione. Spari anche in via dei Velini e via Spalato, zone toccate dalle indagini per il caso di Pamela Mastropietro
Una serie di sparatorie sono in corso a Macerata. I colpi di pistola sono partiti da un'Alfa Romeo 147 nera, con a bordo due persone dalla pelle chiara. L'auto sta spostando per le vie della città. Quattro i feriti segnalati, di cui uno in corso Cairoli, uno nei pressi della stazione. Spari anche in via dei Velini e via Spalato, zone toccate dalle indagini per il caso di Pamela Mastropietro. La polizia sarebbe sulle tracce dell'auto che ha sparato per le strade di Macerata. Gli investigatori stanno vagliando le immagini delle telecamere delle zone interessate dalle sparatorie anche per capire la dinamica e le motivazioni del gesto. Testimoni, auto verso Pollenza Secondo alcuni testimoni, l'Alfa Romeo Nera da cui sono stati sparati i colpi a Macerata si starebbe dirigendo verso via dell'Industria e verso Casette Verdini, nei pressi di Pollenza, sul cui territorio èstato trovato il corpo smembrato di Pamela Mastropietro, chiuso in due trolley. Il sindaco: restate in casa "Restate in casa il messaggio" lanciato alla cittadinanza dal sindaco di Macerata Romano Carancini dai profili social del Comune, mentre sono segnalate sparatorie in varie parti della città.

Per ragioni di sicurezza il sindaco Romano Carancini invita i cittadini a rimanere chiusi nelle case, nei luoghi di lavoro e nelle scuole a causa di una situazione di pericolo che si è venuta a creare in città dovuta a un uomo armato che sta girando per Macerata.

— Comune di Macerata (@ComuneMacerata) 3 febbraio 2018


rainews.it