Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia L'amore per il mare di Alberto Bilardo in una mostra piena di solarita'

Cronache Italia

L'amore per il mare di Alberto Bilardo in una mostra piena di solarita'

bilardo albertoL’inaugurazione sarà martedì 12 alla presenza di Marcella Li Brizzi, campionessa italiana di scherma paralimpica

Prosegue il viaggio di Alberto Bilardo per raccontare la bellezza naturalistica e paesaggistica che ci circonda. Soprattutto quella che riguarda il mare, del quale è da sempre innamorato. Non a caso s’intitola “Io e il mare” la mostra di questo giovane fotografo palermitano, affetto sin dalla nascita da tetraparesi spastica, ma sempre con un sorriso che illumina il suo volto, allestita da lunedì 11 a sabato 16 settembre nella sede del Coordinamento H, in via Belgio 4/D, a Palermo.

bilardo mulino

Circa 45 le immagini - scattate tra il 2015 e il 2016 in vari luoghi della provincia di Palermo, da Isola delle Femmine a Sferracavallo, dall’Aspra a Cefalù, ma anche a Naxos e Letojanni, Trapani e Marsala, solo per citarne alcuni - che raccontano l’interiorità di Bilardo, veramente  ricca di colori ed emozioni. Così com’è piena di interessi e passioni la sua vita, della quale fa parte anche lo sport. Sarà, infatti, Marcella Li Brizzi, campionessa italiana assoluta di scherma in carrozzina, del “Club Scherma Palermo”, a inaugurare ufficialmente la mostra, alle 10.30 di martedì 12, testimoniando allo stesso modo come si possono superare, attraverso l’amore per quello che fanno, difficoltà come quelle incontrare nella vita di tutti i giorni. E i risultati che Alberto Bilardo ottiene con le sue fotografie lo dimostrano pienamente. Si tratta, infatti, di immagini che vanno dritto al cuore e che si trovano nel suo libro “Un passo alla volta”, del quale si parlerà anche martedì prossimo.

La mostra è a ingresso libero e si può visitare ogni giorno dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...


UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta