Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Libero Cinema in Libera Terra fa tappa a Bari

Cronache Italia

Libero Cinema in Libera Terra fa tappa a Bari

20170717 libero cinemaE' Bari la prossima tappa di libero cinema in Libera Terra
Si parte alle 21.15 con la proiezione di "Mafia Liquida", l’unico spettacolo in Italia su lavagna luminosa dedicato alla lotta alla mafia e prodotto dalla Fondazione Cinemovel. A realizzarlo live, regalando ogni volta grandi emozioni, è un artista come Vito Baroncini, dando vita a un progetto di arte partecipata che si arricchisce degli incontri, delle storie che Cinemovel incontra sul suo cammino e lungo le strade della legalità. Un percorso per raccontare l’immaginario collettivo legato alle mafie.
Lavagna luminosa, proiettore digitale, casse, schermo, sono gli oggetti di scena mentre le mani, i colori, le macchie, i suoni, il cinema, il fumetto, le storie sono i protagonisti dello spettacolo. La narrazione scorre su più piani mescolando espressioni e linguaggi d’arte per narrare il quotidiano di piccole e grandi storie di sopraffazione mafiosa.
Subito dopo, ecco la proiezione del film in calendario che, come ogni volta, dà modo ai presenti di riflettere sui tanti temi che la lotta alle mafie propone.
Non va, però, dimenticato che proprio Bari è la sede di uno dei due campi di "Estate Liberi 2017" - il primo è quello di Mesagne (BR) e avrà come tema "Valorizzare un Bene" - legati a Libero Cinema in Libera Terra. Si svolgerà anch'esso sino al 23 luglio, lavorerà sul tema "Ciak si gira" e vedrà i partecipanti impegnati nella realizzazione di cortometraggi, seguendo tutte le fasi della narrazione, dall’ideazione al montaggio.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...


UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta