Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Strage di Montagna Longa: addio a Maria Eleonora Fais

Cronache Italia

Strage di Montagna Longa: addio a Maria Eleonora Fais

montagna longaLo scorso 31 gennaio è morta Eleonora Fais, sorella di Angela, una delle 115 vittime della strage di Montagna Longa. Sulla sua pagina facebook la nota scrittrice Stefania Limiti ha voluto così ricordare l’amica. “Era il 5 maggio 1972 quando il volo Alitalia AZ 112 si schiantò in fase di atterraggio contro Montagna Longa, tra il territorio di Cinisi ed il territorio di Carini, in provincia di Palermo, vicino l'Aeroporto di Punta Raisi. E’ stato uno dei più tragici episodi della strategia della tensione, completamente dimenticato, cancellato, abbandonato, rubricato come ‘incidente’. Eleonora non ha mai smesso di cercare la verità, era una combattente mossa non solo dall’amore per la sorella ma anche da tanta passione civile e politica, da solida militante comunista. Il passare degli anni, i silenzi, la memoria perduta di quel dramma l’hanno consumata. Una volta mi disse: "non siamo riusciti a trovare la verità, è anche responsabilità nostra. È la nostra sconfitta". Sentiva questo peso assurdo sulle sue spalle, lei così minuta. Si è lasciata andare, indebolita alla fine da un lungo digiuno. Mi piace pensare che proprio con l’ultimo respiro abbia finalmente riabbracciato la sua Angela. Che la terra ti sia lieve, cara Eleonora”.

Con profonda gratitudine nei confronti di Eleonora Fais per la sua incrollabile ricerca della verità, ci uniamo al ricordo di Stefania Limiti, con la consapevolezza che la storia sulla strage di Montagna Longa non è stata ancora scritta. Se non parzialmente.

La Redazione di Antimafia Duemila

ARTICOLI CORRELATI

Quarant'anni dopo una nuova indagine sulla strage di Montagna Longa
 
Montagna Longa, la Procura di Catania dice no alla riapertura delle indagini

Montagnalonga: operazione "Dawn Patrol"
 
Info: montagna-longa.noblogs.org

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa