Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Puglia Bari: arresti contro clan Di Cosola

Rassegna Stampa

Bari: arresti contro clan Di Cosola

carabinieri-web36Accusa di taglieggiamento a imprenditori e condizionamento aste giudiziarie
di AMDuemila - 20 febbraio 2015
E’ in corso dalle prime luci dell’alba un blitz dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, che stanno eseguendo diverse misure cautelari a carico di esponenti del potente clan mafioso barese dei “Di Cosola”, emesse del Giudice per le Indagini preliminari su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.
Le indagini dei carabinieri del Reparto Operativo di Bari sono partite da un grave pestaggio subito da un imprenditore nel dicembre 2013, per il quale erano già stati arrestati 8 affiliati al clan. L’iniziale colpo non ha però fatto desistere i criminali che si sono rapidamente riorganizzati, ripartendo all’attacco di altri due imprenditori edili per ottenere denaro in cambio di protezione ai cantieri. Le somme, sarebbe emerso dall’inchiesta, erano riferite ai singoli lavori: ogni cantiere aveva una sua tariffa che variava da 1.000 a 5.000 euro. Inoltre, il clan sarebbe stato in grado d’imporre manodopera e forniture, garantendosi così ulteriori guadagni.
L’indagine ha fatto emergere un nuovo ed inquietante scenario: anche le aste giudiziarie sarebbero infatti finite nel mirino del clan, documentando persino un blitz presso uno studio legale di Bari, allo scopo di pilotare un’asta finalizzata alla vendita forzata di alcuni lotti di terreno pignorati ad un familiare di uno degli appartenenti al sodalizio mafioso. Gli ordini per condizionare le aste sarebbero partiti anche da affiliati in carcere, che attraverso familiari inviavano messaggi in codice.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa