Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Puglia Mafia: guerra tra clan nel barese, due fermi per tentato omicidio

Rassegna Stampa

Mafia: guerra tra clan nel barese, due fermi per tentato omicidio

12 febbraio 2015
Lo scorso 31 luglio avrebbero tentato di uccidere a colpi di pistola Mario Dambrosio, 43 anni, fratello del noto boss di Altamura, in provincia di Bari, Bartolo Dambrosio, a sua volta assassinato a settembre del 2010 nel corso di un agguato spietato mentre faceva jogging sulla Murgia. Tre presunti esponenti di un clan emergente della città murgiana sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri del reparto operativo del Comando provinciale, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo pugliese. Si tratta di Pietro Antonio Nuzzi, 32 anni, presunto capo, di Francesco Zazzara, 21, e di Eduart Mihasi, 19, albanese.

Per tutti l'accusa è di tentato omicidio. Lo scorso 31 luglio, in via San Luca ad Altamura, vicino alla sua abitazione, furono esplosi diversi colpi di pistola all'indirizzo di Mario Dambrosio che rimase vivo per un miracolo e, gravemente ferito, si rifugiò in un bar vicino.

Agli arrestati viene contestata anche l'aggravante di aver usato metodi e finalità mafiose, con l'accusa ulteriore di aver agito per ottenere l'eliminazione fisica di presunti appartenenti a gruppi criminali e garantirsi il predominio sulle attività delittuose. Inoltre, i tre dovranno rispondere di detenzione e porto di arma clandestina, assieme al fratello di Nuzzi, Angelantonio, 35 anni, incensurato, arrestato il 9 gennaio scorso sempre dai carabinieri del Reparto Operativo, poiché trovato in possesso di numerose armi (tre pistole, un fucile a canne mozze, munizioni, droga e materiale esplodente), tra cui il revolver Zastava calibro 357 magnum, che una perizia, disposta dalla Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo pugliese, ha individuato come l'arma usata per commettere il tentato omicidio.

I dettagli dell'operazione verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa, stamane alle 10,30, nella sede del Comando Provinciale dei carabinieri alla presenza del comandante provinciale, colonnello Rosario Castello.

Adnkronos

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa