Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Puglia Estorsione a imprenditore, arrestato presunto capo clan del Gargano

Rassegna Stampa

Estorsione a imprenditore, arrestato presunto capo clan del Gargano

26 giugno 2013
Foggia. E' stato arrestato dai carabinieri di Foggia A.N., 36 anni, capo di un clan operante nell'area garganica, in esecuzione di una misura restrittiva emessa dal Tribunale del Riesame di Bari che ha accolto il ricorso in appello presentato dalla Procura della Repubblica del capoluogo pugliese contro il rigetto della misura cautelare avanzata nei suoi confronti.
Le indagini della Tenenza di Vieste condotte nel mese di luglio 2007 hanno dimostrato che A.N., mediante violenza e minacce nei confronti di un imprenditore che opera nel settore della vendita di autovetture, lo avrebbe costretto a corrispondere, tra il 2006 ed il 2007, una somma di denaro pari a 60.000 euro circa. La vittima, che in un'occasione era stata anche colpita con pugni e calci da A.N. riportando lesioni e la frattura ossea del naso, si vide costretta a versare nelle sue mani tangenti pari a circa 5.000 euro al mese, pagate in contanti, oppure mediante consegna a titolo gratuito di 12 autovetture in favore dello stesso presunto estorsore.
A.N., attualmente detenuto nel carcere di Foggia, risulta imputato nel processo denominato 'Medioevo, per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di operatori turistici viestani, per il quale è stato arrestato il 13 aprile 2011. Successivamente, il 14 novembre 2011 e il 19 luglio 2012, lo stesso è stato destinatario di altre due ordinanze di custodia cautelare per il medesimo reato, commesso rispettivamente ai danni di un imprenditore operante nel settore delle 'slot machine' e di due imprenditori titolari di una struttura ricettiva.

Adnkronos

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa