Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Campania Camorra: Dia confisca ben 10 mln di euro a imprenditore

Rassegna Stampa

Camorra: Dia confisca ben 10 mln di euro a imprenditore

di AMDuemila - Video
La Dia di Firenze, su disposizione del tribunale del capoluogo toscano, ha confiscato dei beni per un valore di ben 10 milioni di euro nei confronti di un imprenditore campano residente a Montecatini Terme (Pistoia), operante nel settore immobiliare e turistico alberghiero e considerato legato agli ambienti camorristici napoletani, in particolare al clan Formicola. Sono state sequestrate tre aziende, quote societarie di imprese del settore turistico alberghiero, tre fabbricati, decine di rapporti finanziari e altri beni mobili. Le società, con sede a Pistoia, Firenze, Roma e Venezia, sono state affidate a un amministratore giudiziario e proseguono la propria attività. Come spiegato dalla Dia, l’operazione di questa mattina, "ha permesso di dimostrare, oltre al profilo criminale dell'imprenditore, la sproporzione tra i redditi dichiarati e il consistente patrimonio accumulato nel tempo, a lui riconducibile ma in parte fittiziamente intestato alla moglie e ai figli". L'uomo, già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, ha riportato condanne irrevocabili per diversi reati, tra cui associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine, detenzione di armi, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e ricettazione. Inoltre, ha spiegato sempre la Dia, nel 2004 risulta aver ospitato sotto falso nome un latitante di Camorra in uno dei suoi alberghi. I sequestri sono stati eseguiti con la collaborazione della Dia di Roma e di quella di Padova.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa